Due giorni al fork di Ethereum: ancora nessun effetto sul prezzo
Due giorni al fork di Ethereum: ancora nessun effetto sul prezzo
Trading

Due giorni al fork di Ethereum: ancora nessun effetto sul prezzo

By Federico Izzi - 27 Feb 2019

Chevron down

Considerando che si sta avvicinando il fork di Ethereum nelle prossime ore sarà al centro dell’attenzione da parte di tutti gli operatori ed è quindi possibile che questo abbia effetti sul prezzo, per cui è necessario mettere il ticker di Ethereum tra i preferiti per seguire il giudizio dei mercati.

Read this article in the English version here.

Di conseguenza, la calma che si respira dalle prime ore di lunedì scorso, 25 febbraio, non deve trarre in inganno. Così come avviene in natura, nelle ore successive ad un forte movimento è necessario fare i conti dei danni.

Contrariamente a quello che potrebbe sembrare limitando l’analisi agli ultimi giorni, la tendenza di medio periodo su base mensile continua a dare segnali confortanti. Il recente ribasso ha respinto i prezzi a contatto con livelli di prezzo molto importanti confermando la sensibilità degli operatori verso i livelli tecnici.

Da ieri c’è stato un cambio di passo: le principali criptovalute che ieri si muovevano sotto la parità, oggi si colorano di verde. Al contrario, le migliori di ieri mattina oggi accusano il saldo peggiore. Sia Bitcoin SV (BSV) che Ripple (XRP) segnano ribassi del 5 e 1%, limando parte del precedente rialzo.

Tra le top 20 splendono Ethereum Classic (ETC) e Nem in rialzo del 2%.

Si contraggono ulteriormente i volumi con scambi attorno ai 20 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore. Rimangono invariate le quote di mercato per le prime tre in classifica.

Grafico bitcoin, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Prezzo Bitcoin (BTC)

Le oscillazioni sperimentate da bitcoin negli ultimi tre giorni stanno mettendo a dura prova la trendline rialzista iniziata i primi giorni di febbraio.

Nel suo cammino già testata lo scorso 17 gennaio, ora diventa importante capire le intenzioni degli operatori già dalle prossime ore. Un movimento al ribasso sotto quota 3800 dollari, area dei recenti minimi potrebbe spingere i prezzi a testare il prossimo livello di supporto in area 3650 dollari, condizione che vanificherebbe tutto il lavoro al rialzo costruito da inizio mese.

Per assistere ad un ritorno degli acquisti, leggermente cresciuti nelle ultime 48 ore, è necessario riprendere fiducia con prezzi sopra i 4000 dollari.

Grafico Ethereum, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Prezzo Ethereum (ETH): ancora nessun effetto sentito per il fork

L’attenzione crescente per il fork di Ethereum oramai alle porte non ha ancora effetti sui prezzi che da lunedì registrano micro-oscillazioni attorno ai 140 dollari.

La rottura al ribasso della trendline rialzista non ha creato particolari effetti come ci si poteva attendere in un contesto decisamente critico dopo aver perso 30 dollari in meno di 6 ore nel pomeriggio di domenica. La calma piatta dei prezzi spesso anticipa forti movimenti direzionali.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.