Coinbase News 2019: EOS, VISA e credential stuffing
Criptovalute

Coinbase News 2019: EOS, VISA e credential stuffing

By Amelia Tomasicchio - 11 Apr 2019

Chevron down

Le news su Coinbase per questo 2019 si stanno succedendo ogni giorno: ieri il team dell’exchange ha infatti annunciato il listing di EOS sulla piattaforma Pro e il cosidetto credential stuffing per una maggiore sicurezza.

Read this article in the English version here.

Inoltre, oggi è stato anche annunciata la news secondo cui Coinbase ha stretto una partnership con VISA per una nuova carta di debito per spendere bitcoin, ethereum, litecoin e altre crypto. Purtroppo però al momento questo servizio è disponibile solo per gli utenti UK.

Su Coinbase Pro ad essere listato non è stato soltanto EOS ma anche Augur (REP) e Maker (MKR), crypto ieri tutte in rialzo grazie a questo annuncio.

Coinbase Credential Stuffing

Il team di sicurezza di Coinbase ha implementato un sistema di notifiche che avviseranno gli utenti nel caso in cui le proprie password siano trovate anche in altri siti, bloccando in automatico l’account di Coinbase se non saranno idonee ad accedere alla piattaforma.

Si tratta appunto del cosiddetto Credential Stuffing, un tipo di attacco con il quale vengono rubate le credenziali di diversi account e poi vengono usate per accedere ad altri servizi e piattaforme dato che l’utente medio utilizza le stesse credenziali su tutte le piattaforme che utilizza.

Come riferisce Coinbase in un post, questo ulteriore livello di protezione sarà invisibile agli stessi e non rallenterà il normale utilizzo dell’exchange.

Inoltre, Coinbase utilizzerà un algoritmo, chiamato bcrypt, per trasformare la password in una stringa hash unica relativa all’account.

Questo sistema di sicurezza non è nuovo nel suo genere. Altre aziende come Google utilizzano questa tecnica, anche se è la prima volta che viene usato su un crypto exchange.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.