McAfee: “Sono al sicuro”. Il post sull’account Twitter
Criptovalute

McAfee: “Sono al sicuro”. Il post sull’account Twitter

By Marco Cavicchioli - 17 Mag 2019

Chevron down

Questa mattina John McAfee ha annunciato sul suo account Twitter ufficiale che si trova in un luogo sicuro. Ieri sera, infatti, qualcuno aveva ipotizzato che fosse stato catturato alle Bahamas e fosse in custodia di agenti federali statunitensi.

Read this article in the English version here.

Ieri, un altro tweet sul suo profilo ufficiale aveva rivelato che, a causa dello sviluppo degli eventi riguardo il suo esilio volontario, si era reso necessario che scomparisse, annunciando che l’account sarebbe stato gestito dal suo personale fino a nuovo avviso.

Il tweet di questa mattina include alcune fotografie che lo mostrano in compagnia della moglie Janice Dyson McAfee, presumibilmente in una località tropicale simile alle Bahamas.

L’improvvisa scomparsa è avvenuta poco dopo che aveva pubblicato alcune sue impressioni su Ethereum, sebbene non è detto che le due cose siano collegate.

Analizzando i tweet precedenti qualcuno ha ipotizzato che questa scomparsa in realtà fosse stata già organizzata. Ad esempio il 14 maggio scriveva:

“Il governo degli Stati Uniti pensa che mi stia guardando. Sono il maestro della disinformazione e dell’offuscamento.[…] Sono io che sto guardando il governo degli Stati Uniti. Vedrai presto la verità”.

In precedenza aveva cercato di attirare l’attenzione su di sé promettendo di rivelare l’identità di Satoshi Nakamoto, ma poi aveva rinunciato.

In teoria risulterebbe ancora in corsa per la Presidenza degli USA, anche se vista la piega che hanno preso ultimamente gli eventi è estremamente improbabile che possa realmente continuare la sua corsa, non potendo ad esempio nemmeno rimettere piede sul territorio degli USA rischiando così di essere arrestato.

Insomma, la fuga di McAfee continua, e giorno dopo giorno sembra che per lui diventi sempre più importante isolarsi e non fare scoprire dove stia. Se è vero che gli agenti federali gli stanno alle calcagna con l’obiettivo di arrestarlo, allora sarà anche ben difficile che riuscirà a riprendere in mano la gestione personale del suo account Twitter ufficiale, che potrebbe pertanto rimanere in gestione al suo staff.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.