Record Litecoin (LTC): l’halving fa crescere l’hashrate
Criptovalute

Record Litecoin (LTC): l’halving fa crescere l’hashrate

By Emanuele Pagliari - 4 Giu 2019

Chevron down

Una delle monete che sta registrando più record in termini di hashrate nel 2019 è sicuramente litecoin (LTC), visto che ormai mancano solo due mesi all’halving, ovvero il dimezzamento del reward per blocco.

Read this article in the English version here.

L’halving di litecoin è infatti previsto per il prossimo 6 agosto 2019 e sta avendo ormai forti effetti sulla moneta. Per quanto il prezzo sia triplicato dall’inizio dell’anno, la rete di LTC ha visto il proprio hashrate più che raddoppiare.

Si è infatti passati da meno di 150 Thash/s di fine 2018 agli attuali 370 Thash/s, con un conseguente aumento della difficoltà che, come accaduto con bitcoin di recente, ha toccato valori mai raggiunti prima.

Litecoin e bitcoin guidano la crescita degli hashrate

Analizzando gli hashrate delle principali criptovalute, al momento le monete che hanno registrato le maggiori crescite sono sicuramente bitcoin e litecoin, che hanno toccato e superato i massimi valori storici.

Seguono ovviamente tutte le altre principali criptovalute, anche se ethereum rimane ben lontano dai record del 2018. Lo stesso discorso può esser fatto per monero, piuttosto stabile negli ultimi mesi dopo aver effettuato il fork.

Le motivazioni per cui bitcoin e litecoin stanno guidando la crescita degli hashrate ha sicuramente motivi diversi. Da una parte, bitcoin ha visto il proprio valore quasi raddoppiare nel corso nel 2019, mentre litecoin triplicare.

Sicuramente la crescita dei mercati ha innescato una nuova ripresa del mining, anche se la vera corsa partirà al raggiungimento delle soglie psicologiche dei 10 e 15mila dollari per BTC. Inoltre, complici i nuovi ASIC a 7nm, il mining di bitcoin risulta essere più profittevole grazie alla maggior efficienza energetica rispetto ai prodotti dello scorso anno.

Il motivo trainante per litecoin, invece, è sicuramente l’halving, che, osservando gli altri eventi storici, potrebbe portare il valore di LTC verso nuovi record nella parte finale del 2019.

Cosa accadrà con l’halving?

E’ difficile stimare che cosa accadrà in concomitanza o dopo l’halving di litecoin. Dal momento che l’hashrate sta continuando a salire a dismisura e probabilmente continuerà a farlo anche nelle prossime settimane, dopo l’halving potrebbe inasprirsi la crescita del prezzo di LTC.

Con un hashrate elevato, infatti, aumenta anche la difficoltà di estrazione che, abbinata al dimezzamento del premio per blocco, comporterà una forte riduzione degli introiti per i miner.

Di conseguenza, per compensare il calo dei guadagni, è molto probabile che il prezzo inizi una rapida ascesa nelle settimane e mesi successivi all’halving, complice anche l’inflazione praticamente dimezzata.

Se ciò non dovesse avvenire, potrebbe avvenire un drastico crollo dell’hashrate sul network di LTC, dal momento che il mining di litecoin risulterebbe insostenibile per molti miner.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.