Chainside: come pagare i taxi con bitcoin (BTC)
Chainside: come pagare i taxi con bitcoin (BTC)
Bitcoin

Chainside: come pagare i taxi con bitcoin (BTC)

By Stefano Cavalli - 5 Giu 2019

Chevron down
Ascolta qui
download

Chainside è una società fondata nel 2017 che si occupa di gestire i pagamenti in criptovalute che avvengono tra i consumatori e i negozi, sia fisici che online. Grazie ad una partnership siglata con il più grande network di tassisti in Italia sarà possibile pagare i taxi con bitcoin (BTC).

Read this article in the English version here.

Nel marzo scorso, Chainside si è accordata con itTaxi, la più grande rete italiana di tassisti, in modo da poter garantire un vero e proprio Mobile POS all’interno delle vetture che garantisca le transazioni in bitcoin (BTC). L’utente, invece, non dovrà fare altro che scaricare l’apposita applicazione mobile per Android o iOS.

chainside sito web pagamento bitcoin

In questo momento il servizio non è ancora disponibile perché le vetture stanno installando i mobile POS, ma questo procedimento sarà preso ultimato, almeno per quanto riguarda Milano, Roma e Napoli.

L’accordo con itTaxi prevede oltre 15’000 vetture a disposizione dei consumatori. Il servizio online è già disponibile: si possono pre-acquistare le corse e pagare i taxi con bitcoin (BTC) in maniera immediata.

L’obiettivo non è quello di far sì che tutti ne comprendano la tecnologia alla base. Infatti, non è richiesta alcuna conoscenza sofisticata e il procedimento è molto semplice: ogni esercizio commerciale, sia online che fisico, iscrivendosi alla piattaforma potrà aggiungere un nuovo metodo di pagamento.

chainside sito web e-commerce bitcoin

Dopo aver digitato il valore in euro sull’app di Chainside, il sistema converte il prezzo direttamente in bitcoin (BTC). Il commerciante o, in questo caso, il tassista, potrà decidere se ricevere la transazione in euro o tenersi i bitcoin (BTC).

ChainsidePay fa sì, dunque, che gli esercenti possano accettare i pagamenti in bitcoin (BTC) tramite la creazione di un webPOS. Dopo essersi registrati e aver effettuato l’accesso alla dashboard si potrà creare un Conto Bitcoin che servirà da riferimento per poter controllare tutti i pagamenti ricevuti.

Sul sito web ufficiale si trova, inoltre, una sezione dedicata ai developer e alla documentazione della piattaforma. Grazie al rilascio delle API c’è anche la possibilità di interagire con Chainside secondo diverse modalità.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.