Libra: Facebook incontrerà il Senate Banking Committee
Criptovalute

Libra: Facebook incontrerà il Senate Banking Committee

By Marco Cavicchioli - 20 Giu 2019

Chevron down

Il Senate Committee on Banking degli USA terrà un’udienza in merito a Libra, la nuova valuta virtuale di Facebook.

Read this article in the English version here.

Dopo la richiesta di sospensione del progetto da parte di un membro del Congresso, il 16 luglio il comitato del Senato, che si occupa tra le altre cose di questioni relative a banche, controllo dei prezzi e politica monetaria, incontrerà alle ore 10 a.m. EST i rappresentanti di Facebook a cui verranno rivolte delle domande sul progetto Libra.

Lo riferisce Reuters, aggiungendo che l’udienza servirà per esplorare meglio il progetto e soprattutto le sue implicazioni sulla privacy. Non sono ancora stati resi noti i nomi dei partecipanti, ma è molto probabile che sarà presente David Marcus, il direttore del progetto Libra.

Per ora, infatti, non risulta che Facebook abbia accolto l’invito a sospendere i lavori e bisognerà pertanto attendere l’esito di questa udienza per capire se ci sarà effettivamente il rischio che ciò possa accadere.

Un portavoce della società ha dichiarato:

“Non vediamo l’ora di rispondere alle domande dei legislatori mentre questo processo va avanti”.

A dire il vero, il Senate Banking Committee già il mese scorso aveva scritto una lettera aperta indirizzata al CEO di Facebook Mark Zuckerberg, pertanto è probabile che durante l’udienza del 16 luglio le domande che verranno sporte ai rappresentanti dell’azienda siano più o meno le stesse riportate in questa lettera.

Infatti, pare che il whitepaper di Libra pubblicato martedì non è stato in grado di fornire sufficienti risposte a riguardo.

Inoltre, durante una conferenza stampa tenutasi di recente, il Presidente della Fed Jerome Powell ha dichiarato che Facebook ha già avuto un incontro con la banca centrale stessa prima della pubblicazione del whitepaper di Libra.

Anzi, ha dichiarato che la società avrebbe incontrato diverse istituzioni, compresa la Fed, e che secondo lui Libra non avrà effetti sulla politica monetaria della banca centrale.

“Non sono troppo preoccupato per le banche centrali che non sarebbero più in grado di attuare la politica monetaria a causa delle criptovalute o delle valute digitali.

[…] Quindi vorrei fare eco a ciò che ha detto il Governatore Carney, ovvero che finiremo per avere aspettative piuttosto elevate da un punto di vista della sicurezza e della solidità, se decidono di andare avanti con questa cosa”.

Il governatore della Bank of England Mark Carney infatti martedì aveva affermato che Libra sarà soggetta ai “più alti standard” di regolamentazione, e che la banca centrale britannica sta osservando questa iniziativa “molto da vicino”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.