Kraken, raccolti $ 13 milioni in crowdfunding su BnkToTheFuture
Criptovalute

Kraken, raccolti $ 13 milioni in crowdfunding su BnkToTheFuture

By Emanuele Pagliari - 25 Giu 2019

Chevron down

Stando al comunicato ufficiale, ad oggi Kraken è riuscita a raccogliere ben 13,5 milioni di dollari da più di 2200 investitori sulla piattaforma di BnkToTheFuture.

Read this article in the English version here.

La raccolta era iniziata poco più di un mese fa, più precisamente lo scorso 20 maggio 2019, quando il noto exchange aveva annunciato la propria campagna di crowdfunding.

L’obbiettivo minimo fissato era di 5,5 milioni, ed è stato ampiamente superato in poco più di un mese. Come comunicato da Simon Dixon, cofondatore di BnkToTheFuture, l’investimento medio si è aggirato attorno ai 100mila dollari, più di 10 volte superiore alle campagne precedenti.

L’enorme cifra raccolta ha battuto tutti i precedenti record di BnkToTheFuture, aggiudicandosi dunque il titolo di miglior campagna di crowdfunding della piattaforma.

Inizialmente Kraken aveva fissato come target massimo un capitale di 10,2 milioni di dollari, cifra che è stata poi innalzata al secondo obiettivo di 15,45 milioni di dollari. Dixon ha riferito che sono ancora in arrivo circa 250 bonifici bancari, motivo per cui la cifra finale raccolta potrebbe facilmente superare i 14 milioni di dollari.

Non solo, circa il 60% degli investitori hanno deciso di investire valuta fiat, mentre il restante 40% ha deciso di utilizzare criptovalute, nonostante il prezzo crescente di queste ultime settimane.

Kraken, il crowdfunding per crescere ancora

Come comunicato dall’exchange, l’obbiettivo di questa campagna di crowdfunding era di democratizzare e rendere il più semplice possibile l’accesso da parte degli utenti alle proprie azioni, così da consentire anche ai più piccoli clienti dell’exchange di diventare veri e propri investitori di Kraken.

Kraken ad od oggi vanta un volume medio giornaliero superiore ai 270 milioni di euro, derivante da oltre 4 milioni di utenti attivi in più di 200 paesi. L’exchange supporta il trading di ben 24 criptovalute ed oltre 74 coppie di trading, ma ha intenzione di offrirne molte di più nell’immediato futuro. Stando a Dixon, l’exchange Kraken guadagna fino al 5% sulle transazioni e fino al 50% sul trading dei futures.

“Kraken è già leader sul fronte dei servizi offerti ai trader e la nostra road-map dei prodotti è ricca di nuove funzionalità volte ad aumentare i nostri ricavi e la quota di mercato”

ha scritto un rappresentante dell’azienda nella chatroom.

L’azienda è recentemente stata valutata per un valore di 4 miliardi di dollari, cifra rivelata agli investitori della piattaforma sotto condizione (nondisclosure agreement).

Dixon inoltre, ha riferito che l’exchange ha ricevuto 1,5 milioni di dollari derivanti da un investimento nel 2011, 5 milioni di dollari da un investimento di serie A del 2012 e altri 100.000 dollari nel 2016. Dixon ha anche rivelato che la sua azienda ha investito 100.000 dollari su Kraken in un precedente round di finanziamento.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.