Binance: depositi e prelievi di Tether saranno in standard ERC20
Binance: depositi e prelievi di Tether saranno in standard ERC20
Criptovalute

Binance: depositi e prelievi di Tether saranno in standard ERC20

By Emanuele Pagliari - 4 Lug 2019

Chevron down

Nella giornata di ieri Binance ha comunicato che alle ore 10:00 CEST del 4 luglio 2019 i depositi e prelievi dei token USDT della stablecoin Tether saranno sospesi per 30 minuti. Il motivo è da imputare alla migrazione dello standard adottato.

Read this article in the English version here.

La stablecoin Tether, infatti, funziona su diverse blockchain, fra cui quella di Ethereum, grazie ad un classico token ERC20, quella di Tron e, di recente, anche sulla blockchain di EOS.

Tuttavia, ad oggi buona parte delle transazioni di Tether si appoggiano ancora al protocollo adottato inizialmente, ovvero Omni, il quale a sua volta si appoggia alla blockchain di Bitcoin.

Binance da oggi userà Tether (USDT) su ERC20

Con l’aggiornamento odierno del sistema riportato nel comunicato ufficiale, da oggi Binance utilizzerà il token USDT sfruttando la blockchain di Ethereum, utilizzando dunque i Tether coniati sotto forma di token ERC20.

Fino ad ora, infatti, l’exchange Binance ha adottato lo standard basato sul protocollo Omni per il deposito e prelievo di Tether. E’ bene dunque ricordare che, a partire dalle prossime ore, tutti i token USDT prelevati da Binance saranno esclusivamente su standard ERC20. Tuttavia, gli utenti potranno comunque continuare a depositare token USDT basati sul protocollo Omni.

Fino ad ora, in realtà, gli utenti potevano depositare sia token basati su Omni che ERC20. Era poi Binace a provvedere allo swap su Omni. Complice il basso numero di utilizzatori del protocollo Omni, come comunicato dal CEO di Binance CZ, si è deciso di passare completamente allo standard ERC20, così da facilitare le operazioni sulla stablecoin Tether.

Essendo infatti un ERC20, ora risulterà più facile trasferire token USDT da Binance a vari wallet Ethereum, fra cui Eidoo, con il proprio exchange integrato.

In futuro non è da escludere che Binance possa consentire all’utente di scegliere quali token USDT prelevare. Ormai Tether è supportato da diverse blockchain, motivo per cui per gli utenti finali potrebbe rivelarsi piuttosto comodo e flessibile scegliere la piattaforma più idonea al proprio utilizzo.

Molto dipenderà da come e quanto prenderanno piede i vari DEX, in particolare quelli sulle blockchain di EOS e Tron, ancora ben poco diffusi rispetto a quelli su Ethereum.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.