Delicata euforia nel mercato delle criptovalute che oggi si risveglia con un ripido salto in alto, in particolare per il prezzo di bitcoin.

Read this article in the English version here.

Nell’alba europea si registra un salto del prezzo di bitcoin che torna sopra i 12.000 punti e si spinge oltre i 12.800 dollari. Ciò evidenzia come bitcoin si stia facendo rispettare non solo come performance ma anche come dominance. 

Bitcoin supera la soglia del 64% della quota di mercato: non accadeva da due anni e tre mesi. Con il salto di oggi arriva a 225 miliardi di dollari di capitalizzazione e un rialzo del +11% su base giornaliera, tra i primi cinque maggiori rialzi di giornata. 

È un rialzo che riporta la positività e torna a far salire anche i volumi, che vedono un rialzo su base giornaliera del 20%, allontanandosi dai minimi degli ultimi giorni, con una media di scambio che dai 70 milioni di dollari giornalieri, arriva oggi a 90 milioni.

Tra le migliori 30 in classifica, riesce a tenere il passo di bitcoin, anche se a distanza, Bitcoin Satoshi Vision (BSV) che sale del 5,8%. Fa meglio Maker (MKR) che sale dell’8%. Si fa notare anche Bitcoin Cash (BCH) con un rialzo del 5%. 

Grafico Litecoin by Tradingview

Litecoin (LTC), nonostante le parole di Charlie Lee che ieri ha allertato sul rischio di un eventuale drop subito dopo l’halving, si sta comportando bene e sale del 3%. I prezzi di LTC oscillano poco sopra i 120 dollari, ancora distanti dai top raggiunti a metà di giugno, lontani dai valori attuali del 15-17%. 

Dalla parte opposta, tra i ribassi di giornata c’è Icon (ICX) che fa un passo indietro con un -11% insieme a WaltonChain (WTC), in 92° posizione, che scende di oltre il 13% su base giornaliera. 

Nella top 30, Chainlink (LINK) vede un ribasso superiore all’8% evidenziando le prese di beneficio dopo i rialzi pirotecnici delle scorse settimane. Anche il token Leo (LEO) scende del 6%. 

Tra i ribassi da far notare oggi c’è Bittorrent (BTT) che perde il 5%, così come Tron (TRX) che scende del 2,7%, entrambe nell’occhio del ciclone dopo l’irruzione della polizia cinese nella giornata di ieri. 

Dopo il polverone scatenato da un presunto utilizzo fraudolento del token TRX, i ribassi di oggi sono anche giustificati, ma il mercato comunque sta tenendo per entrambi i token. 

Fonte: COIN360.com

Nonostante il rialzo delle prime sei criptovalute, il mercato registra la metà delle crypto in rosso. Ciò mette in risalto come il settore sia sostenuto e trainato dal bitcoin.

Il market cap risale a 350 miliardi di dollari. La dominance del bitcoin è al 64%, mentre quella di Ethereum si mantiene poco sotto la soglia del 10%. È Ripple a cedere nuovamente terreno con la rottura del 5% di dominance: XRP si riporta ai livelli più bassi da dicembre 2017.

Grafico bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Sorprende positivamente il salto in alto del prezzo di bitcoin di oggi. BTC recupera il 30% dopo l’affondo dello scorso 2 luglio, evidenziando l’ottima salute della regina delle criptovalute. Ora per bitcoin sarà necessario mantenersi sopra la soglia tecnica e psicologica dei 12.300 dollari nelle prossime ore e nei prossimi giorni ed essere sostenuto dai volumi in crescita. 

Questo rialzo potrebbe portare a rivedere i massimi dell’anno, poco sotto i 14.000 dollari raggiunti alla fine di giugno. Al ribasso, invece, i livelli di allarme rimangono distanti, quelli più prossimi che indicherebbero una inversione di breve periodo sono i 12.000 dollari e poi quella successiva di 11.000 punti.

Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

Ethereum ha trainato il rialzo di inizio settimana, mentre ora si trova a testare la resistenza di medio periodo dei 315-320 dollari. Un’eventuale violazione con un allungo rialzo sostenuto da volumi importanti, potrebbe portare i prezzi a 350 dollari. 

Al ribasso, per Ethereum è necessario mantenere il supporto dei 280 dollari, i livelli della scorsa settimana. In caso di rottura dei 280 dollari al ribasso, Ethereum inizierebbe a dare segnali di una possibile inversione del ciclo bimestrale iniziato con i minimi della prima parte di giugno. 

Oggi Federico Izzi sarà al meetup Aperitech organizzato da Blockchain Education Network Italia. Appuntamento alle ore 19.00 presso il Milano LUISS Hub.

Previous articleCina: la banca centrale teme Facebook Libra
Next articleBitcoin: la previsione del CEO di Morgan Creek a 30.000 $
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo