Italia: la blockchain per i prodotti alimentari secondo il Ministro dell’Agricoltura
Blockchain

Italia: la blockchain per i prodotti alimentari secondo il Ministro dell’Agricoltura

By Marco Cavicchioli - 9 Ott 2019

Chevron down

Il nuovo Ministro italiano dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, ha parlato di blockchain e prodotti alimentari. 

Intervenuta durante un’audizione presso le Commissioni Agricoltura della Camera e del Senato, il Ministro ha illustrato le nuove linee programmatiche del ministero, con l’obiettivo di rimettere l’agricoltura e l’agroalimentare al centro delle politiche economiche e sociali del governo. 

Tra le sue proposte ci sono quelle classiche di diminuire la pressione fiscale per gli imprenditori agricoli, ridurre la burocrazia, favorire il ricambio generazionale e l’accesso delle donne al settore, combattere il caporalato, approvare leggi per la semplificazione e per la tutela del biologico, ed una consulta permanente sulle criticità agricole, a partire dal clima. 

Ma c’è anche un piano straordinario per la tutela dei prodotti italiani nel mondo, basato su etichette più trasparenti e valorizzazione delle filiere. 

A tal proposito ha annunciato di voler rilanciare gli investimenti in modo da favorire la digitalizzazione del settore, l’export e l’e-commerce. 

“È mia intenzione convocare con costanza a livello politico e tecnico tavoli per singola filiera, che possano diventare luogo dove affrontare le urgenze dei vari settori produttivi ed elaborare proposte operative. Abbiamo già avviato le prime riunioni e proseguiremo nelle prossime settimane con incontri dedicati alla filiera zootecnica, all’olio, al vino, al grano, al riso, agli agrumi e all’ortofrutta, e via via su tutti i comparti agricoli, compreso quello ippico. Vogliamo lavorare per anticipare l’insorgere di problemi e pianificare gli interventi necessari”. 

Inoltre ha annunciato di voler procedere con l’attuazione della norma sull’etichettatura obbligatoria degli alimenti, dicendo:

“Il Regolamento 775 del 2018 non ci soddisfa, per questo chiederemo con urgenza un incontro con la nuova Commissaria alla Salute dell’Ue per tutelare i cittadini e assicurare la tracciabilità dei prodotti alimentari, poi, vogliamo favorire l’utilizzo di tecnologie avanzate, inclusa la blockchain”. 

L’obiettivo sarebbe quello di incrementare la trasparenza delle informazioni per il consumatore finale riportate in etichetta, in linea con il piano europeo che prevede per alcuni prodotti l’obbligo di indicazione dell’origine delle materie prime. 

Ovviamente il piano della UE deve essere messo in pratica grazie alle politiche dei paesi membri, ed il nuovo Ministro intende farlo utilizzando anche tecnologie basate su blockchain.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.