Ethereum: le novità del Devcon 2019
Ethereum

Ethereum: le novità del Devcon 2019

By Eleonora Spagnolo - 10 Ott 2019

Chevron down

A Osaka, in Giappone, è in corso l’evento Devcon 2019 dedicato a Ethereum. 

Si tratta della quinta edizione della conferenza dedicata agli sviluppatori su Ethereum con un’agenda molto fitta per i quattro giorni di durata dell’evento. 

Dai primi tre giorni sono già emerse alcune novità interessanti. La prima l’ha resa pubblica su Twitter Eric Conner, che ha scritto: 

“Joe Lubin annuncia uno sforzo per far arrivare a 1.000.000 di sviluppatori su Ethereum”. 

È stato anche creato un sito web dedicato a questa iniziativa, OneMillionDevs.com

Secondo quanto pubblicato sul sito, gli sviluppatori di Ethereum stanno introducendo un cambiamento radicale in tutto il mondo, “un tasto alla volta”. 

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di espandere la famiglia degli sviluppatori Ethereum, fornendo uno spazio interattivo e coinvolgente sia per i neofiti che per i veterani, così che possano imparare, collaborare tra di loro, condividere le loro conoscenze e sviluppare in modo facile e divertente.

Attualmente il sito riconosce l’esistenza di 200.081 sviluppatori attivi, quindi l’obiettivo di raggiungere il milione è ambizioso, ma non assurdo. 

La seconda l’ha resa nota lo stesso Vitalik Buterin, co-fondatore di Ethereum, sempre su Twitter, dove ha scritto: 

“Lo sharding NON distruggerà la composability defi”. 

Buterin ha anche linkato un suo documento in cui si spiega meglio cosa si intenda per “composability” e perchè lo sharding non rischierà di metterla in crisi. 

Nel documento si legge: 

“Di recente ci sono stati dubbi sul fatto che la proprietà di “composability” di Ethereum – ovvero la capacità di diverse applicazioni di dialogare facilmente tra loro – sarà preservata in un contesto eth2 cross shard. Questo post sostiene che, sì, in gran parte lo sarà”. 

Il documento è molto tecnico ed ha già suscitato diversi commenti, anche su Twitter, non tutti positivi. 

Sempre su Twitter sono stati pubblicati anche diversi altri tweet con gli hashtag #devcon5 e #devcon, che mostrano una comunità attiva e con tanti progetti in corso.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.