Provable lancia i pToken
Blockchain

Provable lancia i pToken

By Marco Cavicchioli - 10 Ott 2019

Chevron down

Provable ha annunciato il lancio dei pToken per offrire liquidità e interoperabilità alla DeFi.

Il mondo della finanza decentralizzata, infatti, soffre ancora di due grossi limiti: la mancanza di liquidità e l’interoperabilità cross-chain, come ad esempio quando si scambiano bitcoin (BTC) con ethereum (ETH).

Invece, l’obiettivo a lungo termine è quello di consentire alle criptovalute di essere scambiate liberamente senza soluzione di continuità tra gli exchange, le dApp e i wallet. 

Per ottenere ciò è innanzitutto necessario incrementare la liquidità presente sui mercati delle criptovalute e dei token, in modo da arrivare ad un’economia fluida ed aperta che offrirà a tutti maggiore libertà finanziaria, privacy e autonomia.

In secondo luogo è necessario consentire l’interoperabilità tra le diverse blockchain, in modo che diventino in qualche modo compatibili tra loro. In genere, le diverse blockchain offrono agli utenti qualcosa di differente l’una dall’altra, e lo scenario ottimale sarebbe che queste riuscissero a parlare tra di loro a livello tecnologico.

Provable sta così cercando di aprire le porte alla rete Ethereum, in modo da collegare tra di loro tutti gli asset blockchain creando uno strumento universale per tutti gli utenti e gli sviluppatori DeFi.

I pToken sono la versione ERC20 di altre valute su blockchain differenti da quella di Ethereum, in modo da risolvere il problema della liquidità e dell’interoperabilità. 

In questo modo si massimizza sia la liquidità per ogni criptovaluta non basata su Ethereum, sia l’interoperabilità multi-chain, perché le criptovalute non saranno più limitate alla loro blockchain nativa, ma saranno utilizzabili anche sulla blockchain di Ethereum, utilizzata come piattaforma di base dalla DeFi. 

I primi pToken ad essere emessi saranno i pEOS, che consentiranno quindi ai possessori di token EOS di utilizzarli facilmente anche come token ERC-20 sulla rete Ethereum, ma in futuro ne verranno creati anche per altre blockchain, come pBTC, pXRP e pLTC. 

L’obiettivo di Provable è quello di rendere fluidi gli spostamenti di token tra le varie dApp. I pToken sono collegati 1:1 agli originali (quindi ad esempio 1 pEOS = 1 EOS), e possono supportare qualsiasi asset blockchain. 

In questo modo si consentirà alla liquidità di fluire in tutta l’economia DeFi e le blockchain non interoperabili potranno essere collegate. 

Alla base dei nuovi pToken c’è la tecnologia dell’oracolo blockchain di Provable, e così come ogni blockchain ha il suo linguaggio di codifica individuale, i suoi protocolli ed i suoi algoritmi di consenso. Il nuovo meccanismo funziona come una specie di Google Translate per il codice, collegando la blockchain di Ethereum alle altre, in modo che possano capirsi l’un l’altra. 

Per chi volesse approfondire è stata anche pubblicata la documentazione tecnica che spiega il funzionamento di questa nuova tecnologia.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.