XRP sta salendo: alla conquista dei 30 centesimi
Trading

XRP sta salendo: alla conquista dei 30 centesimi

By Federico Izzi - 14 Ott 2019

Chevron down

Sta salendo in questi giorni il prezzo di XRP. Il token di Ripple si è fatto notare in un weekend trascorso senza particolari scossoni. La nuova settimana inizia con i prezzi ai livelli di venerdì scorso. Vale per il bitcoin che si aggira intorno agli 8.300 dollari e per Ethereum che danza intorno ai 180-185 dollari.

Grafico Ripple by Tradingview

Mentre invece da Ripple (XRP) arriva un chiaro segnale di riscatto. XRP nel corso del weekend ha iniziato a dare indicazioni di ripartenza confermate con la giornata odierna con un rialzo del 3,5% e il prezzo che sta salendo oltre i 29 centesimi superando i precedenti massimi di mercoledì scorso, andando così a ritestare nuovamente la linea dell’ex supporto ora diventato resistenza. 

Sarà molto importante osservare l’andamento di Ripple nelle prossime ore. L’eventuale superamento dei 30 centesimi di dollaro potrebbe attirare nuovi acquisti. 

Fonte: COIN360.com

Tra le big l’altro rialzo che emerge e si fa notare nella giornata odierna è quello di Cosmos (ATOM) che sale di oltre il 5%. I prezzi di Cosmos tornano così a testare la trendline ribassista di medio periodo iniziata con i massimi relativi di fine giugno, e si riportano sopra la soglia psicologica dei 3 dollari.

Ma la migliore di giornata è 0x che vola oltre il 14% riportandosi sopra i 33 centesimi di dollaro, livelli che non registrava dallo scorso fine giugno. 0x va a rompere la trendline ribassista iniziata lo scorso aprile.

Dalla parte opposta la peggiore di giornata è la coppia MaidSafeCoin (MAID) e Crypterium (CRPT), entrambe in discesa dell’11%.

La capitalizzazione totale si mantiene oltre i 225 miliardi di dollari con volumi che rimangono bassi con scambi sotto i 50 miliardi di dollari nonostante un recupero del 10% sui contratti scambiati domenica.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin continua ad oscillare intorno agli 8.300 dollari senza dare particolari indicazioni operative. 

Per BTC è importante non tornare sotto la soglia dei 7.800 dollari in questa fase di oscillazione che vede i prezzi ingabbiati in una fascia compresa tra i 7.800 e gli 8.700 dollari dallo scorso fine settembre.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum dopo aver fallito la rottura della trendline ribassista partita con i massimi di fine giugno, torna nuovamente a testare i 180-185 dollari, livello che attrae i prezzi dallo scorso fine agosto.

Per ETH rimangono valide le indicazioni dei giorni scorsi: è necessaria al rialzo una rottura dei 190-195 dollari, al ribasso diventerebbe grave una spinta sotto i 165-155 dollari. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.