Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Il cartello dei Block Producer (BP) di EOS
Il cartello dei Block Producer (BP) di EOS
Blockchain

Il cartello dei Block Producer (BP) di EOS

By Alfredo de Candia - 31 Ott 2019

Chevron down

Una delle critiche che spesso viene mossa alla blockchain di EOS è quella riguardante il cartello creato da alcuni Block Producer (BP) per gestire a loro interesse la blockchain e quindi mandare avanti solo alcuni BP rispetto ad altri.

 Ma nella pratica, come fanno a controllare ed alterare la classifica dei BP?

EOS, chi sono i Block Producer

Nella blockchain di EOS ci sono 21 BP che minano i blocchi; il resto dei BP sono tutti in standby, anche se fino alla posizione 65 hanno comunque una ricompensa perché hanno comunque le macchine attive in caso un top BP dovesse avere problemi.

Purtroppo, attualmente non c’è nessun controllo che possa dimostrare che dietro ad un account di un BP ci sia veramente una macchina attiva, dato che qualsiasi account può diventare BP se ha un determinato numero di voti – servono almeno 50 milioni di voti per entrare nella top 65 – quindi è possibile che molti dei BP che vediamo siano stati creati artificialmente.

Ma qual è lo scopo di creare dei BP falsi?

 Come detto solo i primi 65 hanno un contributo in token EOS, come incentivo per mantenere le macchine accese, quindi se un utente ha abbastanza token da mettere in stake ci si impiegano 2 minuti a creare un nuovo account e votare un account. 

Il cartello: pura fantascienza?

Purtroppo no. Essendo una blockchain pubblica, possiamo vedere che ci sono diversi account BP che sono stati creati tutti lo stesso giorno e che, “casualmente”, hanno tutti un numero di voti sufficienti ad entrare nella top 65.

  • Eosrainbowbp, posizione 57;
  • Eosathenabp1, posizione 54;
  • Eoszeusiobp1, posizione 55;
  • Eosunioniobp, posizione 60;
  • Validatoreos, posizione 44;
  • Stargalaxybp, posizione 43;
  • Koreainbexbp, posizione 27;

 Questi sono solo 7 account che sono stati creati tramite l’account di TokenPocket. 

Quali sono i rimedi a questo cartello?

La situazione attualmente non è delle migliori, ed è ben nota ai vertici di block.one. Infatti, non a caso il CTO Daniel Larimer ha scritto una proposta per cambiare alcune regole della blockchain e, grazie anche all’impegno di Colin Talks Crypto, tramite il suo proxy, colinrewards, cerca di votare con i suoi milioni di voti solo per quei BP che danno un contributo tangibile alla blockchain che alla comunità di EOS. 

Si tratta sicuramente quindi di un problema di centralizzazione per EOS e, sebbene tutti siano concordi sul fatto che i BP possano rappresentare una forma di governance poco efficace, c’è anche da dire che, in alcuni casi, si può venir meno alla completa centralizzazione per perseguire un bene superiore, come ha spiegato Brock Pierce in una video intervista realizzata pochi giorni fa da Roger Ver.

 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.