StraitsX: una stablecoin per Zilliqa
Stable Coin

StraitsX: una stablecoin per Zilliqa

By Alfredo de Candia - 7 Nov 2019

Chevron down

Poche ore fa è stato comunicato dalla piattaforma fintech Xfers di aver lanciato il primo progetto blockchain, StraitsX, stablecoin che sarà basata sulla blockchain di Zilliqa (ZIL).

Solo ad inizio anno Xfers aveva ottenuto l’approvazione dal MAS (Monetary Authority of Singapore) per un wallet digitale, e lo stesso ha permesso di espandere il servizio a tutta la regione arrivando a servire colossi come Binance Singapore, Coinhako e WoWoo Exchange, ma anche vari commercianti del calibro di PayFazz e Porter Indonesia.

Grazie all’apertura delle banche, il cosiddetto open banking, abbiamo avuto una rivoluzione del settore rispetto al mercato tradizionale e questo ha permesso, soprattutto per le regioni del sudest asiatico, di facilitare e superare le barriere burocratiche delle banche convenzionali.

Xfer si propone così di creare un token, XSGD,  peggato 1 a 1 con il dollaro di Singapore, creando di fatto una stablecoin. Il progetto sarà anche supportato dai partner precedenti, che operano con i servizi dell’azienda e questo permetterà di dimostrare al mondo la propria potenza. 

Ha commentato il CEO di Xfers, Tianwei Liu:

“Il Sud-est asiatico ha un panorama eterogeneo, e Xfers vuole dare ai singoli individui e alle imprese la possibilità di accedere alle risorse finanziarie indipendentemente dalle loro circostanze. StraitsX è la dimostrazione della nostra volontà di adottare la tecnologia per rafforzare la nostra visione di costruire un’infrastruttura bancaria aperta per la regione. Con la trasparenza offerta dalla blockchain, così come le stablecoin ancorate alle valute locali, StraitsX vuole essere il registro comune per le attività digitali, i pagamenti, i trasferimenti di fondi e l’eCommerce”.

La nuova stablecoin sfrutterà il linguaggio di programmazione Scilla, che è il linguaggio per creare smart contract sulla blockchain di Zilliqa e tramite lo stesso fornirà una sicurezza aggiuntiva, come ha sottolineato il presidente di Zilliqa, Amrit Kumar:

“Siamo entusiasti per Xfers che continuano a introdursi nel sud-est asiatico. Sfruttando le caratteristiche della nostra blockchain aziendale, Xfers sarà in grado di elaborare un considerevole numero di transazioni degli utenti in modo più sicuro su scala industriale rispetto alle attuali piattaforme blockchain. Stimolata dalla promessa di una maggiore inclusione finanziaria, efficienza e mobilità, Zilliqa è orgogliosa di costruire sulla base della partnership esistente con Xfers per onorare la comune promessa del progresso”.

La stablecoin StraitsX andrà a pieno regime tra poco meno di un mese. Solo un paio di mesi fa su Zilliqa fu lanciata la prima stablecoin peggata all’euro, a dimostrazione che questa blockchain si sta dimostrando interessante per molti sviluppatori. 

ZIL si trova attualmente alla posizione 80 di CoinMarketCap ed è scambiato a circa $ 0,006.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.