banner
L’European Investment Fund punta su Blockchain e AI
L’European Investment Fund punta su Blockchain e AI
Blockchain

L’European Investment Fund punta su Blockchain e AI

By Alfredo de Candia - 22 Nov 2019

Chevron down

Come riportato in un post pubblicato dall’European Investment Fund (EIF), il fondo ha investito nel settore della blockchain e nell’intelligenza artificiale in quanto rappresentano una priorità per l’Unione Europea in quanto in futuro questi settori vedranno una grossa espansione.

Secondo i dati forniti dall’International Data Corporation, le aree che hanno investito in blockchain per il 2019 sono gli Stati Uniti con oltre $ 1 miliardo, al secondo posto l’Europa con $ 674 milioni ed infine la Cina con $ 319 milioni. Per quanto riguarda l’intelligenza artificiale, invece, gli investimenti sono dell’ordine di 5 miliardi di dollari. 

Come possiamo vedere, gli interessi in ballo sono molti, così come gli investimenti ed infatti l’European Investment Fund ha intenzione di colmare il gap attuale di questi settori perché rappresentano una buona opportunità per supportare tutti quei progetti che vogliono usare blockchain e AI.

La commissione europea ha già in programma di lanciare un fondo da 100 milioni di euro, con la speranza che possa attrarre anche capitali privati che possano quindi aggiungersi al fondo e quindi aspettarsi anche un 3x sull’investimento iniziale.

Stesso discorso sarà fatto per le banche che potranno co-investire nei progetti ed incrementare il capitale investito.

Considerando anche che gli investimenti avverranno a livello europeo, anche la regolamentazione sarà unificata, così come le procedure relative all’ottenimento dei fondi.

Gli investimenti che verranno fatti dall’European Investment Fund, soprattutto in ambito blockchain, permetteranno di creare un protocollo standard ed efficiente. Tutto questo, in futuro, con adeguate procedure su blockchain pubblica, si potrebbe rivelare utile per tracciare alcuni beni e servizi o addirittura per votare. 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.