Italia: il supermercato in cui si paga in bitcoin
Italia: il supermercato in cui si paga in bitcoin
Bitcoin

Italia: il supermercato in cui si paga in bitcoin

By Marco Cavicchioli - 27 Nov 2019

Chevron down

In Italia c’è un supermercato in cui si può pagare la spesa in bitcoin. Si tratta del Supermercato Eredi Marchesi di Nova Milanese, in Lombardia, che ha deciso di accettare i pagamenti in bitcoin grazie ad una partnership con inbitcoin e bmanity.it. 

È possibile che si tratti del primo supermercato in Italia a ricevere pagamenti in bitcoin. Il supermercato è gestito da 3 fratelli lungimiranti con una visione innovativa per il futuro dei pagamenti. 

In realtà l’azienda di famiglia è nata 55 anni fa, nel 1964, come bottega di Enrico Marchesi e della moglie Rita. Nel tempo l’attività si è rinnovata molte volte, sia a livello strutturale che commerciale, investendo per essere all’altezza dei mercati emergenti. Nel 2019 sono subentrati i figli, Luca, Paolo e Daniela, che hanno deciso di aprire anche al mercato dei possessori di criptovalute. 

Come accettare pagamenti in bitcoin in Italia

Tutto ciò è stato reso possibile grazie a inbitcoin, l’azienda italiana che, insieme a bmanity.it, fornisce strumenti sicuri e di facile utilizzo per accettare bitcoin nelle aziende. 

In particolare, il CEO di bmanity.it, Nicola Vaccari, sta lavorando per cercare di creare in Lombardia la replica della Bitcoin Valley trentina, aprendo la porta di accesso al mondo di bitcoin per traghettare gli utenti dai pagamenti digitali tradizionali a quelli del futuro. 

Iniziative come questa servono ad ampliare i casi d’uso di bitcoin e risultano utili per tutti. Infatti, gli utenti possono usare le loro criptovalute come mezzo di pagamento, mentre gli esercenti possono incassare i pagamenti anche ricevendo direttamente gli euro. 

I dispositivi che vengono utilizzati sono semplici da usare e funzionano come un comunissimo POS in cui però il pagamento viene effettuato in criptovalute. 

Nella Bitcoin Valley trentina sono già numerosi gli esercenti che utilizzano questi nuovi mezzi di pagamento. Ora questa abitudine pian piano si sta diffondendo anche altrove.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.