Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Direttiva AMLD5: un ostacolo per il settore crypto?
Direttiva AMLD5: un ostacolo per il settore crypto?
Regolamentazione

Direttiva AMLD5: un ostacolo per il settore crypto?

By Alfredo de Candia - 16 Dic 2019

Chevron down

Una nuova direttiva EU, la 843/2018 (AMLD5), che entrerà in vigore il prossimo 10 gennaio 2020, limiterà di molto il campo di azione delle crypto a causa dell’introduzione di ferree misure in materia AML (Anti-Money Laundering) e KYC (Know Your Customer).

Nel panorama della blockchain e delle crypto in particolare, uno dei problemi che spesso si incontra è la regolamentazione o troppo vaga o troppo restrittiva che ne impedisce di fatto un’adozione su larga scala.

Infatti, lo scopo della direttiva AMLD5 è quello di bloccare l’uso di questi asset per il finanziamento di attività terroristiche e di riciclaggio di denaro. E, purtroppo, anche se la direttiva non è ancora in vigore, ci sono già le prime vittime di questa regolamentazione.

Una di queste è Bottle Pay che ha annunciato di recente che a fine anno terminerà tutte le operazioni, nonostante avesse raccolto ben $ 2 milioni.

Anche la mining pool Simplecoin ha annunciato che terminerà il proprio servizio a causa di questa direttiva. Lo stesso vale per la piattaforma di gaming Chopcoin, a cui spetterà lo stesso destino con la chiusura a fine mese dopo 4 anni di attività.

Queste sono solo alcune delle piattaforme e servizi che hanno deciso di chiudere i battenti proprio per evitare problemi con la nuova regolamentazione, anche perché non dobbiamo dimenticare che adeguarsi alla direttiva comporta costi non indifferenti per le aziende, visto che la raccolta e la verifica dei dati è onerosa.

Che la nuova direttiva rappresenti uno strumento troppo aggressivo come lo fu per il famigerato Malleus Maleficarum, il celebre trattato che giustificava la caccia alle streghe nel medioevo, ora applicato al settore crypto?

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.