Baidu batte la CBDC cinese e lancia la sua digital currency Xuperchain
Baidu batte la CBDC cinese e lancia la sua digital currency Xuperchain
Blockchain

Baidu batte la CBDC cinese e lancia la sua digital currency Xuperchain

By Stefania Stimolo - 7 Gen 2020

Chevron down

Il colosso tecnologico cinese di internet Baidu ha lanciato ufficialmente ieri la propria digital currency Xuperchain sviluppata su una blockchain privata, anticipando l’emissione dell’attesa valuta digitale nazionale o CBDC della stessa Cina.

Secondo quanto riportato, la nuova Xuperchain di Baidu consentirà agli utenti di distribuire applicazioni blockchain a un costo inferiore grazie all’open-network costituito da nodi di super alleanze che saranno distribuiti in tutto il Paese.

Che Baidu stesse lavorando sull’utilizzo della blockchain non è una novità. Già lo scorso settembre 2019 aveva infatti pubblicato il whitepaper della Baidu Blockchain o Xchain, che altro non è che la versione precedente di Xuperchain costruita però sull’offerta di blockchain-as-a-service o Baas.

Grazie alla versione beta di Xuperchain, ora agli utenti non è richiesto di creare autonomamente la blockchain, ma di poterla distribuire.

Come rivelato sul sito web, gli utenti potranno pagare fino a 1 yuan cinese (circa 0,14$) fino a marzo 2020, per poter così distribuire un’applicazione blockchain grazie alla piattaforma.

Inoltre, sempre sul sito è possibile anche visualizzare che ad oggi la rete ha visto oltre 3,5 milioni di utenti e 450 milioni di transazioni.

Un altro report locale descrive la nuova blockchain di Baidu come segue:

“[Xuperchain] fornisce agli utenti un ambiente per la rapida implementazione e il funzionamento di applicazioni blockchain e informatica. Le capacità di pagamento flessibili di risorse come l’archiviazione riducono direttamente i costi di distribuzione, gestione e manutenzione degli utenti e rendono più convenienti i collegamenti di fiducia.”

Inoltre, Xuperchain sembra presenti numerosi vantaggi importanti rispetto ai concorrenti: più veloce, economica ed è pienamente conforme ai regolatori cinesi. L’utilizzo di masternode distribuiti, al momento, lanciano dubbi sul suo grado di decentralizzazione.

Grazie alla scalabilità di Xuperchain che può gestire oltre 10.000 transazioni al secondo, e al costo di utilizzo più economico, le aziende cinesi già incentivate dal governo cinese ad utilizzare blockchain potranno anche distribuire le applicazioni in modo più conveniente.

Un rilascio inaspettato ma interessante quello della crypto di Baidu da parte della Cina, considerando che il governo stesso insieme alla banca centrale stia lavorando all’emissione della propria valuta digitale CBDC.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.