Il TimeStamp dei dati arriva su Zilliqa
Il TimeStamp dei dati arriva su Zilliqa
Blockchain

Il TimeStamp dei dati arriva su Zilliqa

By Alfredo de Candia - 23 Apr 2020

Chevron down

Il team di Zilliqa ha comunicato di aver usufruito del ZILHive Grant e di Hybridverse per mettere a disposizione un servizio di Timestamp dei dati sulla propria blockchain.

Una delle soluzione che permette la tecnologia blockchain è proprio quella del timestamp, ossia imprimere in maniera univoca quando un determinato evento è avvenuto: oltre a segnare il tempo questo non può essere modificato o alterato e permette un continuo ordine cronologico di dati, permettendo di identificare nel tempo quando è stato creata o comunque messa su blockchain un’informazione.

Il timestamp, se applicato in larga scala, potrebbe sostituire la necessità di avere un notaio, in quanto con la notarizzazione su blockchain è possibile caricare dei documenti, come ad esempio fa l’azienda italiana Notarify, ed avere la certezza che da quel momento in poi qualsiasi documento o informazione sarà successiva ai file originali, pensiamo al caso di brevetti o creazioni artistiche di cui se ne voglia dimostrarne la data e la proprietà.

In questo caso il tutto è stato portato sulla blockchain di Zilliqa grazie ad Hybridverse, così, in appena 30 secondi, è possibile finalizzare effettuare un timestamp ed effettuare una notarizzazione di un documento in modo più veloce che su ad altre blockchain come per esempio Ethereum.

Grazie a Chronos e Kairos, i diversi server Data Timestamp, uno per gli utenti free e l’altro per gli utenti premium, si ha in pratica la possibilità di avere la Proof of Ownership di un dato: l’utente può firmare il timestamp ed è anche possibile inserire una public key in una lista di validatori per avere un ulteriore grado di sicurezza ed affidabilità.

Le applicazioni sono praticamente infinite, quindi, dalla certificazione dei copyright al passaggio di proprietà di un immobile.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.