banner
Paxful: per un sondaggio gli americani credono nelle criptovalute
Paxful: per un sondaggio gli americani credono nelle criptovalute
Criptovalute

Paxful: per un sondaggio gli americani credono nelle criptovalute

By Marco Cavicchioli - 23 Apr 2020

Chevron down

Recentemente Paxful ha realizzato un sondaggio sulle criptovalute che rivela come molti americani credano nel loro futuro ed in quello della blockchain. 

Si tratta di un sondaggio effettuato online su un campione rappresentativo di 500 persone in USA tra i 18 ed i 55 anni, che hanno dichiarato di sapere cosa siano le criptovalute. 

In particolare, sono state rivolte loro 9 domande, tra cui una dedicata proprio al sentiment nei confronti della tecnologia blockchain. 

Secondo più della metà degli intervistati (56%), la blockchain trasformerà il mondo e potrebbe portare il suo carico innovativo praticamente in tutti i processi, in particolare in quelli che riguardano l’identità digitale, la gestione dei dati, i contratti, l’automatizzazione della governance, ed altro. 

Solo il 40% ritiene che l’hype a tal riguardo sia eccessivo, e solo il 34% pensa che ci siano ancora problemi irrisolti che ne stiano rallentando l’adozione. 

Le risposte si fanno meno chiare invece ad esempio riguardo le tempistiche dell’adozione di massa di bitcoin, visto che il 38% ritiene che avverrà tra 6 e 10 anni, mentre il 23% tra due o cinque anni. Il 17% addirittura pensa che ci vorranno dagli 11 ai 15 anni. 

Tuttavia sono meno incerti riguardo i futuri utilizzi, visto che il 69% ritiene che bitcoin sarà usato per pagamenti mainstream, il 50% ritiene che sarà utilizzato per combattere l’inflazione e la corruzione, mentre solo il 31% ritiene che non sarà utile in alcun modo. 

Un altro aspetto interessante è quello delle barriere di ingresso: la metà degli intervistati ritiene che il principale ostacolo sia la mancanza di conoscenza, mentre per il 34% mancano anche le risorse necessarie a rendere disponibile a tutti l’utilizzo di queste nuove tecnologie. 

Il quadro generale che emerge dal sondaggio è quello di una diffusa convinzione che il futuro per le valute digitali possa essere positivo, tanto che quasi il 50% degli intervistati ritiene che un evento scatenante nel sistema finanziario tradizionale porterà le persone comuni ad interessarsi a Bitcoin. 

Secondo gli intervistati a guidare la prossima ondata per quanto concerne l’adozione di massa delle criptovalute sarà per il 57% il mining via mobile, per il 49% gli investimenti istituzionali, per il 47% la rinascita delle altcoin e per il 40% l’uso aziendale della blockchain. 

Il CEO di Paxful, Ray Youssef, ha dichiarato: 

“Abbiamo sempre creduto che le criptovalute e la blockchain avessero il potere di abbattere le barriere che impedivano le disparità finanziarie nei mercati emergenti. Ora stiamo vedendo le stesse pratiche e credenze prendere vita tra le superpotenze del mondo e siamo entusiasti di far parte di quello che si spera sarà l’inizio di un nuovo e migliorato sistema finanziario”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.