Il primo report di Monero
Il primo report di Monero
Blockchain

Il primo report di Monero

By Alfredo de Candia - 2 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Il team di Monero ha deciso per la prima volta di pubblicare un report relativo ai fondi utilizzati tra il 2019 e il 2020, quindi circa un anno.  

Lo stesso team spiega che questo report, essendo il primo, non è perfetto ma, considerando che il team è cambiato, si è preferito fare un report, almeno come sommario delle spese che il team ha sostenuto in questo periodo.

Un report dei fondi di Monero

Entrando nel dettaglio, leggendo il report possiamo vedere che nel 2019 ci sono state solo una decina di transazioni e 5 di queste hanno coinvolto l’ARM Buildbot per un totale di 55 XMR, mentre 4 transazioni hanno coinvolto i pagamenti per il CDN, seed node, il mac server e il costo per il web hosting. In totale si parla di 631 XMR che, attualmente, sono circa 35mila euro.

L’ultima transazione ha coinvolto il pagamento dello stipendio allo sviluppatore Diego Salazar che ha percepito 118 XMR. 

I fondi per questo tipo di pagamenti provengono dal CCS wallet, che detiene 565 XMR in totale.

Passando invece alle spese di quest’anno, il team di Monero ha riportato solo 1 transazione, anche questa volta è per il pagamento dello stipendio di Salazar. Si tratta di ben $7000 che, al prezzo attuale di 64$ a XMR, possiamo facilmente calcolare che ha percepito 109 XMR. Nessun’altra transazione è stata fatta in questi mesi del 2020.

Le donazioni al team di Monero

Per quanto riguarda le donazioni, il team riporta che ce ne sono state diverse ma sempre inferiori ad 1 XMR, mentre ci sono state solo poche transazioni di grandi importi. Il report non fornisce ulteriori dati sul tema.

Interessante notare come il team di Monero abbia deciso di convertire tutti i BTC in loro possesso in XMR in data 14 febbraio 2020, ma comunque rimane attivo il canale delle donazioni da poter fare tramite bitcoin. 

Piccola revenue invece arriva da LocalMonero, il quale paga circa $100 al mese per sponsorizzare Revuo Monero, che non è altro che una newsletter.

Infine, il report conclude riportando i saldi dei bilanci: per quanto riguarda XMR il team ne detiene ben 2108 XMR, ovvero oltre 130mila dollari, mentre il wallet di bitcoin ha solo 0,187 BTC.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.