Travala riparte: il report di giugno in positivo
Travala riparte: il report di giugno in positivo
Criptovalute

Travala riparte: il report di giugno in positivo

By Alfredo de Candia - 2 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

E’ stato da poco rilasciato l’ultimo report, relativo al mese di giugno, di Travala, piattaforma per il booking di voli e hotel con pagamenti in crypto. Stando al report, il sito ha registrato un incremento a tripla cifra delle prenotazioni rispetto al periodo precedente.

Parliamo di un aumento del 170%, cifra che va oltre ogni aspettativa, soprattutto per la fase in cui ci troviamo, che per ovvi motivi causati dalla pandemia in corso, ha messo un freno al progresso e successo di questa piattaforma.

È vero anche, d’altra parte, che è facile avere una salita così importante, visto che nel mese precedente i viaggi si erano praticamente fermati ovunque a causa del Coronavirus.

Ma andiamo nel dettaglio: nel report possiamo leggere i numeri relativi all’andamento della piattaforma a giugno rispetto al mese di maggio e quindi avere un quadro oggettivo per quanto riguarda il settore del turismo crypto.

Le prenotazioni, così come le revenue, sono state di oltre 180mila dollari:

  • 981 camere prenotate, rispetto al mese di maggio si tratta di un incremento dell’81%;
  • Il 13% delle prenotazioni sono state pagate con il token nativo di questa piattaforma, AVA, che è secondo solo a Bitcoin (BTC), e supera il 20% del totale delle prenotazioni;
  • Il costo medio delle camere prenotate è stato di 166 dollari, incremento del 32% rispetto sempre al mese di maggio.

Interessante notare come le destinazioni più gettonate siano state USA, Francia, Spagna, Olanda, Australia, Germania ma anche l’Italia, quindi mete quasi tutte europee, anche perché nel vecchio continente il rischio di contagio è fortemente diminuito e si sono riaperte le frontiere.

Per quanto riguarda i turisti, il loro profilo è molto variegato: provengono da USA, Giappone, India, Vietnam, Germania, Russia ed Inghilterra, sintomo che anche in questi paesi c’è più libertà di spostamento ed è possibile effettuare voli intercontinentali.

Ricordiamo che Travala permette, oltre all’utilizzo dei metodi tradizionali di pagamento, di poter utilizzare le proprie crypto preferite, ben 30 diverse, per prenotare voli e hotel.

Inoltre, la piattaforma offre una particolare scontistica per coloro che bloccano i token AVA. 

Al momento ci sono 6,6 milioni di AVA bloccati nel programma SMART, che rappresentano il 17% della supply circolante che è di circa 38 milioni di AVA.

Spostandoci invece sul prezzo del token vediamo una netta controtendenza in quanto sta guadagnando terreno al contrario dei ribassi che stanno colpendo il settore negli ultimi giorni. 

AVA, infatti, in un solo mese ha guadagnato un bel 220%, valore a tripla cifra che conferma l’andamento positivo del progetto. Il token è quindi adesso scambiato a $0,32 e si trova alla posizione 338 di CoinMarketCap.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.