Bitcoin: solo 52 i giorni non profittevoli
Bitcoin: solo 52 i giorni non profittevoli
Bitcoin

Bitcoin: solo 52 i giorni non profittevoli

By Marco Cavicchioli - 11 Ago 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

In tutta la storia di Bitcoin, fino ad oggi in totale ci sono stati solo 52 giorni non profittevoli. 

È quanto rivela su Twitter Anthony Pompliano, che scrive: 

“Ci sono solo 52 giorni nella storia di Bitcoin in cui saresti sotto in USD se avessi acquistato Bitcoin e li avessi tenuti fino ad oggi”. 

Pompliano fa riferimento al grafico “Bitcoin Profitable Days” di LookIntoBitcoin.com, che mostra in verde i giorni in cui il prezzo di chiusura è risultato essere inferiore a quello di chiusura di ieri, mentre in rosso vengono visualizzati i giorni chiusi con prezzo superiore. 

Il grafico mostra una curva quasi costantemente verde, con solo rari giorni chiusi in rosso. 

In particolare dal primo giorno, ovvero dal 31 agosto 2010, a ieri sono passati 3.633 giorni, di cui solamente 52 chiusi con un prezzo superiore al prezzo di chiusura di ieri (11.870$). 

Si tratta di un misero 1,4%, mentre per il restante 98,6% il prezzo di chiusura si è rivelato essere inferiore al prezzo di chiusura di ieri. 

Bitcoin, giorni e investimenti profittevoli

In altre parole, chi ha acquistato bitcoin in quei 3.581 giorni e li ha tenuti fino a ieri è in profitto, mentre solamente chi li ha comprati nei restanti 52 giorni, tenendoli fino a ieri, è ancora in perdita. 

In particolare la prima volta che il prezzo di bitcoin ha superato i 12.000$ è stato il 6 dicembre 2017, ed allora rimase oltre quella soglia per solamente 42 giorni. 

A partire dal 21 gennaio 2018 rimase costantemente sotto i 12.000$ fino al 26 giugno 2019, quando vi tornò sopra e vi rimase in modo incostante solamente fino al 10 luglio del medesimo anno. 

Questi sono stati gli unici giorni in assoluto, fin da quando vi sono informazioni relative al prezzo di bitcoin in dollari (agosto 2010), in cui il prezzo di bitcoin è stato superiore ai 12.000$. 

Stando a questi dati, fino ad oggi bitcoin risulterebbe essere un investimento decisamente profittevole, visto che oltretutto in genere molte persone che acquistano BTC lo fanno per conservarli nel lungo periodo. 

Ovviamente tutto ciò non è sufficiente per affermare che anche in futuro verranno mantenute queste medie, ma risulta essere lo stesso un argomento forte contro i detrattori. 

Certo, per quanto riguarda l’oro, giunto ai massimi di sempre sul dollaro, queste percentuali ad oggi sono persino migliori di quelle di bitcoin, ma le due performance non vanno a discapito l’una dell’altra. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.