banner
Bitcoin: fee ridicole su una transazione da un miliardo
Bitcoin: fee ridicole su una transazione da un miliardo
Bitcoin

Bitcoin: fee ridicole su una transazione da un miliardo

By Marco Cavicchioli - 27 Ott 2020

Chevron down

Ieri sulla blockchain di Bitcoin è stata registrata una transazione da 1,15 miliardi di dollari, pagando solo 3,54$ di fee. 

Si tratta della singola maggiore transazione di sempre in criptovalute per volume in dollari americani e si presume sia stata effettuata da un exchange, forse per una riorganizzazione della conservazione dei fondi. 

La transazione è avvenuta alle 15:57 del 26 ottobre 2020, ed ha comportato l’invio di 88857,24519026 BTC da un indirizzo ad altri due, probabilmente per conservare questi fondi in due wallet differenti. 

La notizia ha anche scatenato una serie di tweet curiosi, come il botta e risposta tra il conduttore di CRYPTO TRADER sulla CNBC, Ran Neuner, ed il fondatore di Binance Changpeng CZ Zhao.

Neuner scherzosamente ha scritto:

“Ieri ho trasferito 88.857 BTC ($ 1,15 miliardi) e mi è costato solo $ 3,54”. 

CZ ha risposto

“Avresti potuto risparmiare $ 3,50 e pagare solo $ 0,04 se usavi BinanceSmartChain”. 

In realtà la risposta di CZ ignora che gli utenti preferiscono detenere somme simili sulla blockchain di Bitcoin ed in particolare in BTC, che è considerato una riserva di valore migliore ad esempio di BNB (Binance Coin). 

La differenza tra spendere 3,54$ o 0,04$ per una singola transazione simile non vale il rischio di detenere più di un miliardo di dollari in BNB al posto che in BTC. 

Inoltre, come già evidenziato in precedenza, molto probabilmente questa transazione è stata effettuata da un exchange che ha solo trasferito i fondi detenuti per conto dei suoi utenti su nuovi wallet. 

Bitcoin, più balene e meno fee

Nel frattempo Glassnode rivela che il numero delle cosiddette balene di bitcoin sia in aumento, visto che il numero di singoli indirizzi che detengono almeno 1.000 BTC (ovvero più di 13 milioni di dollari) ha superato i 1.900, ovvero un livello così alto che non si vedeva da settembre 2016, quando il prezzo di BTC era meno di un ventesimo di quello attuale. 

In particolare dopo l’annuncio di Paypal sarebbero aumentati del 2%. 

In altre parole, questo sembra essere un momento di accumulo di BTC in grandi patrimoni, probabilmente in attesa di un ulteriore aumento di valore.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.