banner
Apple, meno iPhone ma più ricavi e le azioni soffrono
Apple, meno iPhone ma più ricavi e le azioni soffrono
Fintech

Apple, meno iPhone ma più ricavi e le azioni soffrono

By Eleonora Spagnolo - 30 Ott 2020

Chevron down

Apple aumenta i ricavi rispetto le attese ma delude il mercato finanziario con le sue azioni in calo. 

Il trend negativo è dovuto all’incertezza seguita ai risultati di Apple sul trimestre appena concluso. Infatti, da una parte Apple ha aumentato i ricavi a 64,7 miliardi di dollari (+1%), rispetto a 63,7 miliardi attesi, dall’altra cala l’utile netto, da 13,7 a 12,7 miliardi di dollari, e l’utile per azione passa da 76 a 73 centesimi, ma comunque superiori alle aspettative di mercato pari a 71 centesimi. 

Pesa il crollo delle vendite dell’iPhone. 

L’azienda di Cupertino infatti ha spiegato di aver venduto iPhone per 26,4 miliardi di dollari, un calo del -21% rispetto all’anno precedente. Questo crollo è dovuto al fatto che Apple ha annunciato iPhone 12 con ritardo rispetto alle presentazioni annuali. Molti utenti hanno dunque aspettato a comprare iPhone, in attesa dei nuovi modelli. 

Al contrario però il lockdown e probabilmente la didattica a distanza, sono sembrati un incentivo alle vendite di iPad e Mac con ricavi superiori rispettivamente del 46% e 29%.

Adesso c’è attesa per le vendite degli iPhone 12. Secondo Tim Cook, che ha comunicato i dati, le prospettive sono buone con ricavi attesi a doppia cifra. 

Tuttavia, l’incertezza legata ai rischi di nuovi lockdown pesa sulle possibili vendite, tanto che Apple non ha fornito previsioni per il prossimo trimestre. 

Le azioni Apple soffrono lo scenario incerto

In questo scenario dubbio pesa la seconda ondata di Covid-19. Ieri, nelle contrattazioni afterhours, le azioni Apple hanno perso circa il 4%, passando dai 115 dollari a 110. 

Anche per oggi le previsioni sono estremamente incerte. Va detto che è tutto il mercato finanziario a soffrire a causa dei timori di un nuovo lockdown in Europa come negli Stati Uniti, che per altro soffrono in attesa dell’esito delle elezioni presidenziali della prossima settimana. 

Ad ogni modo, il calo di questi giorni non è nulla di troppo preoccupante, considerando che la crescita di Apple YTD (year to date, cioè a partire dal 1 gennaio 2020), è pari al 57%. Il guadagno sui 12 mesi invece è pari al 92%, visto che le azioni di Apple lo scorso 30 ottobre valevano circa 60 dollari. 

Probabilmente i prossimi giorni, quando saranno chiare le misure dei governi nazionali sulle restrizioni per contenere il Covid, potranno avere un effetto decisivo sulle vendite dei prodotti Apple e potranno incidere anche sulle azioni della casa di Cupertino. 

CZ compra iPhone

Tra gli acquirenti di iPhone ne va segnalato uno illustre: Changpeng Zhao, CEO dell’exchange Binance. Con un post su Twitter CZ ha messo in mostra il suo ultimo acquisto: un iPhone 12 Pro, con tanto di cover trasparente MagSafe. 

Ha scritto su Twitter: 

“Non compro macchine, barche o case. Solo cellulari. Sono un fanatico di essi. Ma li uso pesantemente quindi hanno una buona utilità. Non posso dire che differenze ci sono tra (l’iPhone) 11 e 12. Ma mi sono accertato che l’app di Binance funzionasse”.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.