banner
Cardano: smart contract compatibili con Ethereum
Cardano: smart contract compatibili con Ethereum
Blockchain

Cardano: smart contract compatibili con Ethereum

By Alfredo de Candia - 4 Dic 2020

Chevron down

La IOHK Foundation, dietro allo sviluppo della blockchain di Cardano, ha comunicato che sono stati implementati due ambienti di lavoro dedicati agli sviluppatori, in cui potranno scrivere e testare gli smart contract da far girare sulla blockchain di Cardano.

L’obiettivo è quello di rendere tutti gli smart contract di Cardano compatibili con Ethereum e viceversa.

Stiamo parlando di due ambienti di sviluppo, che prendono il nome di KEVM e IELE, che permetteranno di far girare gli smart contract sulla blockchain di Cardano.

KEVM e IELE per far funzionare gli smart contract su Cardano

Per quanto riguarda KEVM (K Ethereum Virtual Machine), questo permetterà di fare il deploy di qualsiasi smart contract sulla blockchain di Cardano che sia stato scritto in Solidity, uno dei linguaggi principali per creare smart contract sulla blockchain di Ethereum.

I programmatori quindi potranno scrivere il loro smart contract e la loro dApp (applicazione decentralizzata) in Solidity e poi fare il deploy sulla blockchain di Cardano senza problemi, avendo i vantaggi della blockchain di Cardano che, a parità di costi, è superiore a quella di Ethereum in termini di velocità.

Per quanto riguarda IELE, questo permetterà di testare e scrivere uno smart contract con un qualsiasi linguaggio di programmazione e fare il porting sulla blockchain di ADA così da renderlo compatibile con questa blockchain.

Infatti sono diversi i linguaggi di programmazione che esistono per sviluppare smart contract su blockchain. 

Uno dei compiti per far progredire la blockchain di Cardano è sicuramente quindi quello di rimuovere ogni barriera per far entrare nuovi sviluppatori, ha ricordato il CEO di IOHK, Charles Hoskinson:

“L’universalità è il prossimo pezzo del puzzle per l’adozione mainstream della blockchain, ed è per questo che ci stiamo concentrando sulla rimozione delle barriere nel mondo della scrittura degli smart contract per la blockchain, a prescindere da quali linguaggi gli sviluppatori conoscano effettivamente. Questo nuovo accesso al mondo della scrittura degli smart contract basati su blockchain, combinato con la nostra enfasi sulla collaborazione nell’industria, significa che la tecnologia blockchain sarà finalmente in grado di essere all’altezza dei suoi principi inclusivi, permettendo a una rete diversificata di partner e sviluppatori di costruire soluzioni innovative e potenzialmente in grado di cambiare il mondo”.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.