USA in testa per ricerche crypto su Google
USA in testa per ricerche crypto su Google
Criptovalute

USA in testa per ricerche crypto su Google

By Marco Cavicchioli - 15 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Una recente ricerca di Invezz.com rivela che gli Stati Uniti sono il paese che effettua più ricerche crypto su Google. 

Stando ai dati di questa ricerca, ogni anno in media negli USA vengono effettuate su Google più di due milioni e mezzo di ricerche di questo tipo, con una media di 213.000 al mese. 

Al secondo posto in questa classifica, ma molto distaccata, c’è l’India, con 800.000 ricerche annuali, seguita dal Regno Unito con 648.000. Tranne Indonesia (324.000) e Canada (300.000), tutti gli altri Paesi stanno sotto la soglia delle 300.000 ricerche medie annuali. 

Ma il dato in assoluto più eclatante è l’incremento del 203% nell’ultimo anno, che dimostra come il volume di ricerche sia strettamente legato alle performance dei prezzi. 

Anzi, a dire il vero la media mensile globale di 696.000 ricerche su Google sembra ancora decisamente contenuta, e con ampie potenzialità di crescita. 

Queste analisi sono state effettuate dal team di Invezz.com grazie allo strumento di analisi online Ahrefs.

Si riferiscono in particolare ad alcune domande che gli utenti si pongono, e per le quali cercano risposte su Google: 

  • Le criptovalute sono sicure?
  • Le criptovalute sono un buon investimento?
  • Le criptovalute sono legale?
  • Perché il valore delle criptovalute diminuisce?
  • Perché le persone sono scettiche riguardo le criptovalute?

Le ricerche crypto su Google

Queste domande suggeriscono piuttosto chiaramente che l’analisi prende in considerazione un periodo che comprende anche i periodi bearish, quindi non solamente il 2020. Infatti non stupisce l’incremento significativo del 203% delle ricerche nell’ultimo anno, se paragonato proprio agli anni precedenti, di cui almeno due non sono stati di certo bullish. 

Inoltre non riguarda specifiche criptovalute, come ad esempio Bitcoin, per cui invece è molto probabile che il volume di ricerche a livello globale sia già ampiamente superiore a quelli rilevati in questa ricerca. 

Infine va sottolineato che, sebbene i dati precedentemente esposti siano molto influenzati dal numero degli abitanti dei paesi presi in esame (ricordando che in Cina Google non viene quasi usato), la clamorosa distanza tra gli USA e qualsiasi altro paese, compresa l’India che ha un numero di abitanto quattro volte più grande, non fa che sottolineare come il mercato crypto statunitense attualmente domini incontrastato questi settore, forse in competizione solamente con quello cinese. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.