banner
Ethereum: record ad un passo dai 2600 dollari
Ethereum: record ad un passo dai 2600 dollari
Trading

Ethereum: record ad un passo dai 2600 dollari

By Federico Izzi - 22 Apr 2021

Chevron down

È un movimento che è trainato in gran parte dal record di Ethereum che in queste ultime ore vola per la prima volta ad un passo dai 2.600 dollari. 

La giornata vede un’altra crypto, dirette concorrente di Ethereum, Solana, raggiungere nuovi record storici. Per la prima volta Solana sale a 38 dollari. Sia Ethereum che solana salgono entrambe di oltre il 12%. 

Questa giornata registra oltre il 60% delle prime 100 criptovalute in territorio positivo, vede brillare i token collegati alla finanza decentralizzata. Tra i primi rialzi della giornata si distinguono Maker e Compound in salita di oltre il 30%. Maker vola per la prima volta sopra i 4.900 dollari, record storico di sempre, mentre Compound anche si porta ad un passo dai record storici registrati la scorsa settimana, poco sopra i 600 dollari. Molto bene anche Uniswap in salita di oltre il 20% e con prezzi ad un passo dai record storici assoluti stabiliti la scorsa settimana ad un passo dai 40 dollari. 

La giornata vede tornare a crescere nuovamente gli scambi dei volumi totali che salgono oltre i 700 miliardi di dollari, un incremento di circa il 10% dai livelli di ieri. 

La giornata da record di Ethereum vede scambiare oltre 10,5 miliardi di dollari, superiore agli scambi su Bitcoin. 

Per la prima volta dall’agosto del 2018 la dominance del Bitcoin scende sotto il 50%, mentre Ethereum si riporta oltre il 14%.

Il rafforzamento del valore di Ethereum che rimane come il collaterale più utilizzato nella finanza decentralizzata con il numero più alto di sempre, sopra gli 11 milioni di ETH, vede il TVL risalire a circa 60 miliardi di dollari. Maker rimane il progetto leader e ad un passo dai 10 miliardi di dollari, il livello più alto di sempre per il protocollo. Segue Compound e Uniswap.

Bitcoin (BTC) difende area 53.000 dollari

Nelle ultime 24 ore Bitcoin si rituffa brevemente sotto i 52.500 dollari per poi risalire in poco tempo sopra i 55.000 dollari. Area 53.000 dollari si conferma un baluardo difeso dai rialzisti. 

Per scacciare ogni timore ribassista è necessario per i prezzi tornare al più presto sopra i 58.000 dollari. 

Ethereum (ETH), i record confermano la struttura rialzista

I nuovi record di Ethereum confermano la solida struttura rialzista che accompagna il trend dalla fine dello scorso anno. Al momento non risultano segnali di pericolo, con prezzi che si allontanano sempre più da area 1.900 dollari, primo livello di allarme.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.