banner
Blockeras: il nuovo bartering in blockchain
Blockeras: il nuovo bartering in blockchain
Blockchain

Blockeras: il nuovo bartering in blockchain

By Vincenzo Cacioppoli - 24 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Blockeras è una piattaforma blockchain dedicata al commercio, che sfrutta le peculiarità della tecnologia.

La blockchain offre infatti un mare di opportunità in molti settori per le sue caratteristiche innovative che rendono le transazioni sicure, veloci e senza intervento di terze parti. Un settore che potrebbe molto beneficiare da queste importanti novità è proprio quello del commercio, messo a dura prova dalla pandemia. 

Il commercio elettronico in questi mesi di pandemia ha avuto una crescita esponenziale, e non poteva essere altrimenti con le chiusure e i lockdown adottati per contenere la pandemia. 

Ecco allora che quando si parla di ecommerce uno dei limiti di questa forma di commercio è proprio quella della sicurezza nelle transazioni e della fiducia degli utenti nella stessa. 

La blockchain potrebbe essere perciò la soluzione a molti di questi problemi, e a questo deve aver pensato Cesare Florio, grande esperto e convinto seguace della prima ora di blockchain e criptovalute, che ha fondato un nuovo progetto innovativo in blockchain, che potrebbe rivoluzionare il commercio elettronico nei prossimi anni.

La sua idea è partita dalla vecchia pratica del bartering fra aziende, che grande successo ebbe soprattutto nel mondo pubblicitario nella prima decina degli anni 2000.

Il Bartering, o cambio merce pubblicitario, è una pratica sempre più utilizzata perché efficace e conveniente: alle aziende si consente di pagare l’acquisto di spazi pubblicitari con i propri prodotti e/o servizi. 

La merce viene riposizionata nel rispetto dei vincoli concordati con il cliente/inserzionista che ottiene in cambio gli spazi pubblicitari identificati dal media planning, con una conseguente compensazione della reciproca fatturazione. 

Blockeras, la piattaforma blockchain per il bartering

Ma  il barter subisce una ulteriore evoluzione tecnologica, che è appunto quella di Blockeras, piattaforma di bartering in token. L’obiettivo della società è quello di creare un circuito commerciale che possa aiutare le persone a risparmiare sui propri acquisti. Il circuito è un ecosistema all’interno del quale il  consumatore ed il distributore sono uniti per avere entrambi enormi benefici. L’ecosistema Blockeras è un ibrido tra un circuito Barter e un normale circuito commerciale. 

L’ecosistema a differenza dei classici circuiti di Barter non compensa i crediti commerciali pur erogando moneta (TOKEN BLK) agli esercenti ma lo fa a fondo perduto. Il privato che in ICO acquista il token BLK vedrà il suo potere d’acquisto aumentato in modo esponenziale. All’interno del circuito l’esercente accetterà in pagamento il Token BLK  al 100%, non essendo un voucher sconto. 

Il privato utilizzerà i token BLK esattamente come se fossero Euro potendo di fatto ottenere una speculazione sui futuri acquisti sotto forma di risparmi. Gli esercenti che decidono di far parte del circuito Blockeras invece hanno un duplice interesse. Da una parte avranno la possibilità di aumentare il loro giro d’affari e quindi il fatturato con nuova clientela che normalmente non saprebbe della loro esistenza, dall’altro almeno nella fase di ICO possono acquistare i Token sotto forma di scambio merci.

L’obiettivo di Blockeras è garantire ai possessori del token BLK risparmio sui futuri acquisti. Le abitudini degli esercenti resteranno sempre le stesse,.e cioè  continuerà ad emettere regolare scontrino o fattura elettronica in euro ed alla voce dei corrispettivi inserirà l’incasso in token BLK.

L’esercente ed il privato avranno rapporto diretto senza alcun intermediario nelle trattative commerciali per acquistare e vendere un bene ed un servizio. Insomma un ecosistema sostenibile e vantaggioso, che potrebbe rivoluzionare non solo il tradizionale Bartering ma anche lo stesso ecommerce tradizionale. Dopo un periodo di test il lancio è previsto a settembre.

 

Vincenzo Cacioppoli
Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.