banner
Elon Musk e il tweet misterioso su Bitcoin
Elon Musk e il tweet misterioso su Bitcoin
Bitcoin

Elon Musk e il tweet misterioso su Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 26 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Un tweet di Elon Musk che cita Bitcoin pur non menzionandolo direttamente sta insospettendo gli utenti. 

La frase riprende e trasforma la parola hold che diventa hodl. Il typo più noto del settore delle criptovalute infatti sta ad indicare la pratica di acquistare e conservare crypto in attesa che il valore cresca a dismisura.

Abbinare questo gioco di parole a Elon Musk ha fatto avanzare più di qualche ipotesi sul suo significato. 

Qualcuno ci ha visto il possibile annuncio di nuovi investimenti di Tesla in Bitcoin. Non sarebbe la prima volta che accade: un tweet del CEO seguito da un annuncio ufficiale su Bitcoin si è già verificato in passato. 

Per altri invece il tweet anticipa il rilascio del rapporto trimestrale di Tesla, il primo dopo l’annuncio dell’investimento in Bitcoin. Con l’aumento da 30.000 fino a 65.000 dollari del prezzo di BTC, l’investimento di Tesla è di fatto raddoppiato. Per i più esperti Tesla rischia di guadagnare più dall’investimento in Bitcoin che dalla vendita di auto elettriche. 

In questo senso il termine “hodl” potrebbe indicare proprio la volontà dell’azienda di continuare a tenere Bitcoin e chissà, di acquistarne di nuovi.

La reazione del mercato al tweet di Elon Musk su Bitcoin

Solitamente il mercato tende a reagire con scossoni ai tweet di Elon Musk. Ma di solito sono scossoni al rialzo. Il tweet è datato 24 aprile. Tuttavia nel weekend Bitcoin ha lottato per mantenere i 50.000 dollari. Invece da oggi, con l’avvio della nuova settimana, il prezzo sembra aver messo una marcia in più e oggi, secondo CoinMarketCap, guadagna il 7% e torna vicino ai 54.000 dollari. 

Al contrario resta in difficoltà la “crypto preferita” di Elon Musk, Dogecoin. DOGE infatti dopo il rally della scorsa settimana quest’oggi non segue il resto del settore e appare in difficoltà, con il prezzo poco sotto la parità in una situazione di mercato praticamente tutta in verde. È una performance che comunque non scolorisce l’ottimo andamento delle scorse settimane, in cui il prezzo di DOGE ha toccato record assoluti impensabili. 

Magari qualche tweet di incoraggiamento da parte del CEO di Tesla farà bene anche a Dogecoin.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.