banner
eBay non accetta veramente NFT e chiude i profili
eBay non accetta veramente NFT e chiude i profili
NFT news

eBay non accetta veramente NFT e chiude i profili

By Amelia Tomasicchio - 24 Mag 2021

Chevron down

Alcuni profili che su eBay avevano cominciato a vendere NFT alla luce delle notizie diffuse dalla piattaforma la settimana scorsa, secondo cui appunto i non fungible token erano ben accetti, hanno in questi giorni visto chiudersi il profilo. 

La causa? “I token non fungibili non sono consentiti”, spiega la mail che alcuni utenti si sono ieri visti recapitare.

“Abbiamo dovuto rimuovere la tua inserzione in quanto non rispettava le nostre Regole sugli oggetti consegnati in formato digitale. Gli oggetti consegnati in formato digitale possono essere messi in vendita solo dai venditori approvati da eBay e devono seguire le nostre regole. Attività non conformi alle regole. I token non fungibili (non-fungible token o NFT) non sono consentiti.”

Questo quindi il messaggio che il supporto di eBay ha fornito ai suoi clienti che avevano deciso di iniziare a vendere NFT sulla piattaforma, tra cui ad esempio l’NFT Store di Pornvisory di cui avevamo parlato pochi giorni fa.

Ebay e gli NFT

Lo scorso 4 maggio, la CNBC aveva diffuso la notizia, con tanto di intervista al CEO della società Jamey Iannone, che eBay aveva iniziato a supportare la vendita di non fungible token. 

La vendita era solo simbolica, nel senso che ad essere listata sulla piattaforma erano soltanto le immagini degli NFT, mentre non era comunque possibile fare un minting vero e proprio. Quello che in teoria si poteva fare era creare un annuncio relativo ad una figurina digitale che, dopo il pagamento, il venditore si impegnava a inviare all’acquirente via wallet.

Questo avrebbe sicuramente facilitato l’adozione degli NFT, visto che eBay permette acquisti con carta di credito e PayPal e senza il completamento di particolari procedure di KYC.

Inoltre, la rimozione di questi NFT dal mercato hanno portato un danno alle aziende che li avevano messi in vendita in termini di – quantomeno – mancato guadagno. Si attendono quindi maggiori delucidazioni dal team di eBay per capire le cause di quanto accaduto.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.