Udienza del Congresso sulle crypto negli Stati Uniti
Udienza del Congresso sulle crypto negli Stati Uniti
Criptovalute

Udienza del Congresso sulle crypto negli Stati Uniti

By Giorgi Mikhelidze - 22 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’industria delle criptovalute è molto dibattuta in questi giorni e le discussioni sull’intera industria sono in piena espansione in molti paesi diversi. Il 15 giugno 2021, la Task Force Fintech del Comitato Servizi Finanziari della Camera ha tenuto quattro importanti udienze sulle criptovalute. Sembra che il Congresso stia dando un’occhiata più da vicino alle criptovalute. L’attuale mercato rialzista delle criptovalute, se bitcoin è terribile per gli investitori ed eccellente per i criminali, e ciò che i politici possono o dovrebbero fare al riguardo, saranno il soggetto di quattro udienze a giugno. Per essere chiari, le udienze sono state tenute per molti anni. Ciò che è nuovo è che si sta iniziando a concentrarsi su argomenti e istanze particolari. 

La traiettoria

La senatrice Elizabeth Warren, ex candidata presidenziale e da tempo fautrice della tutela dei consumatori, ha condotto un’audizione della sottocommissione del Senato sulle criptovalute la scorsa settimana. Sulla carta, l’incontro doveva riguardare le valute digitali delle banche centrali, ma il focus effettivo si è rivelato essere il bitcoin. Non è stata una buona udienza nemmeno per bitcoin. 

Warren ha criticato la volatilità del prezzo di bitcoin così come alcune delle preoccupazioni dei consumatori sui beni digitali e la quantità di energia necessaria per salvaguardare la rete bitcoin. Queste non sono questioni di marca. Tuttavia, l’udienza della scorsa settimana così come altre tre previste per questo mese, implicano che ci stiamo avvicinando ad un nuovo livello di consapevolezza normativa: gli eventi importanti della timeline sono: 

  • I regolatori sono consapevoli ma non particolarmente preoccupati del debutto di bitcoin e abbiamo visto alcune indicazioni dall’Internal Revenue Service di FinCEN su come sarà gestito. 
  • Si verifica il boom delle ICO e la securities and exchange commission reagisce con il rapporto DAO e i successivi procedimenti di applicazione. 
  • Si presta sempre più attenzione alle stablecoin e ai regolamenti in materia. 
  • L’epidemia del coronavirus scoppia più o meno nello stesso periodo, e le autorità iniziano a considerare le valute digitali delle banche centrali come un’alternativa regolata e controllabile dal governo alle stablecoin. 
  • Quando si tratta di piattaforme e regolamentazione, anche questo è un argomento critico di discussione. I regolamenti non sono così severi quando si tratta di piattaforme di scambio, tuttavia, nella maggior parte degli stati, le scommesse e in questo caso le scommesse crypto negli Stati Uniti erano sotto forte pressione. Tuttavia, le audizioni del Senato hanno sottolineato decine di casi in cui le azioni legali non erano protette e sempre più persone venivano coinvolte nel processo di scommesse. Queste azioni sono uno dei più importanti argomenti di discussione nell’attuale audizione del Congresso.  

Probabilità e fini 

Dal punto di vista normativo c’è stato molto rumore ultimamente. Sta accadendo in tutto il mondo, non solo negli Stati Uniti ed è stato un po’ sconvolgente. La cosa più interessante è che tutte le misure che abbiamo visto finora indicano che i politici percepiscono le criptovalute come qualcosa che può e deve essere regolato, ma non come qualcosa che può o deve essere messo fuori legge. Ci sono alcuni importanti sviluppi recenti nel settore: 

  • FinCEN ha annunciato che, come parte dei suoi obiettivi di regolamentazione, completerà le sue attività di antiriciclaggio e regolamentazione relative alle crypto entro la fine dell’anno. Dozzine di applicazioni di scambio sono in bilico senza l’adeguata regolamentazione. 
  • A seguito di una richiesta di El Salvador, la Banca Centroamericana per l’Integrazione Economica creerà un comitato tecnico per assistere il paese centroamericano nel capire come eseguire le sue leggi su bitcoin. 
  • La banca centrale dell’Argentina sta esaminando una serie di aziende fintech che stanno presumibilmente fornendo servizi illegali legati alle criptovalute. Le identità delle aziende non sono state rivelate dalla banca. 
  • Il Sudafrica vuole inasprire la regolamentazione delle società di criptovalute e il settore degli asset digitali in generale, con la sua autorità finanziaria che propone regolamenti antiriciclaggio e altre misure per farlo. 
  • Dopo essersi avvicinato in precedenza all’idea di utilizzare bitcoin come strumento finanziario, il presidente iraniano Hassan Rouhani afferma di voler regolamentare le criptovalute il più presto possibile. 

La politica di Biden 

Emmer e il Congressional Blockchain Group stanno chiedendo che l’IRS riveda le sue linee guida sulle donazioni caritatevoli di criptovalute. Tom Emmer ha scritto di nuovo al fisco americano, questa volta chiedendo istruzioni specifiche sui beni digitali. Dopo essere passata al Senato dello Stato, una legge sul crypto mining a New York è morta nell’Assemblea. Una misura nell’assemblea dello stato di New York che avrebbe essenzialmente posto un divieto sulle operazioni di crypto mining è morta. 

Giorgi Mikhelidze

Giorgi è un software developer che vive in Georgia con due anni di esperienza nel trading sui mercati finanziari. Ora lavora per aumentare la conoscenza della Blockchain nel suo Paese e cerca di condividere le sue scoperte e ricerche con quanta più gente possibile.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.