Il miliardario Barry Sternlicht è un holder di Bitcoin e crypto
Il miliardario Barry Sternlicht è un holder di Bitcoin e crypto
Bitcoin

Il miliardario Barry Sternlicht è un holder di Bitcoin e crypto

By Stefania Stimolo - 15 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il miliardario Barry Sternlicht, CEO di Starwood Capital, ha dichiarato di possedere Bitcoin (BTC) e altre crypto perché a suo avviso i governi stanno “stampando denaro ora fino alla fine del tempo”. 

Sternlicht holder di Bitcoin e crypto

Secondo un’intervista, Sternlicht, con un patrimonio netto di 4,4 miliardi di dollari, avrebbe dichiarato come segue:

“Il governo degli Stati Uniti, e ogni governo dell’emisfero occidentale, sta stampando denaro ora fino alla fine del tempo, e questa è una quantità finita di qualcosa e può essere scambiata a livello globale”.

Proprio per contrastare il sistema centralizzato, il CEO di Starwood Capital, società di investimenti che gestisce oltre 95 miliardi di dollari, avrebbe rivelato di possedere Bitcoin e Ethereum. 

Questa sua strategia di essere un holder di criptovalute sarebbe anche un modo per diversificare il suo portafoglio di investimenti. 

Sternlicht però non vedrebbe di buon occhio Bitcoin, mentre preferisce Ethereum. A tal proposito, ha descritto la regina delle crypto come segue:

“Bitcoin è una moneta stupida. Non ha uno scopo reale se non quello di essere una riserva di valore, ed è follemente volatile. Quindi, Ether … ne possiedo un po’. È un Bitcoin programmabile, e ci sono tonnellate di altre monete costruite su quel sistema”.

Barry-Sternlicht
Sternlicht scettico su Bitcoin

Sternlicht e lo scetticismo su Bitcoin

Nonostante sia un holder di Bitcoin, Sternlicht sostiene che Ethereum avrebbe più significato come “Bitcoin programmabile” e che il vero cambiamento che stiamo per vivere sia dettato dalla tecnologia blockchain nel suo complesso.

Sternlicht si allinea col pensiero del CEO del colosso bancario JPMorgan, Jamie Dimon, che nonostante offra servizi di Bitcoin ai suoi clienti, rimane scettico sulla regina delle crypto. 

All’inizio dello scorso maggio, infatti, Dimon avrebbe risposto in un’intervista che non gli interessa Bitcoin ma che interessa ai suoi clienti. Dimon è anche reduce da una presa di posizione più netta sul tema, quando nel 2017 avrebbe definito Bitcoin una truffa per poi ritirare la sua stessa affermazione. 

Anche per lui, ciò che sta trasformando realmente il mondo della finanza sarebbe la tecnologia blockchain, e non Bitcoin. 

Bitcoin e la sua bull run

Mentre le persone di spicco nel mondo della finanza tradizionale esprimono i loro pareri, Bitcoin è nel pieno del suo bull run, sfiorando il suo ultimo ATH – All Time High di 60,000$.

Al momento della scrittura, BTC vale 59,433$ con 1123 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato totale e una dominance sul mercato crypto del 43%

Non solo, nella lotta con la SEC per vedere il primo ETF su Bitcoin approvato, è scesa ora in campo anche la Ark Investment di Cathie Wood la Rockstar del mercato degli investimenti. 

Wood avrebbe presentato ieri una domanda alla U.S SEC per lanciare un ETF basato su futures di Bitcoin, il ARK 21Shares Bitcoin Futures Strategy ETF (ARKA) che vuole essere listato sul CBOE. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.