Binance sospende i prelievi di Dogecoin per 2 settimane
Binance sospende i prelievi di Dogecoin per 2 settimane
Altcoin

Binance sospende i prelievi di Dogecoin per 2 settimane

By Stefania Stimolo - 16 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Binance, primo crypto-exchange per capitalizzazione di mercato, ha comunicato che sospende i prelievi in Dogecoin (DOGE) per due settimane. La causa è l’aggiornamento di Dogecoin che avrebbe innescato un glitch su Binance. Gli utenti sono infuriati. 

La sospensione dei prelievi in Dogecoin su Binance

Il più grande exchange al mondo per volumi giornalieri, Binance, ha comunicato di avere dei problemi sulla rete di DOGE, derivanti dall’aggiornamento recente di Dogecoin e che, pertanto, sospende i prelievi in DOGE per due settimane. Ecco cosa afferma:

“A causa della natura complessa del problema, ci aspettiamo che i prelievi dalla rete DOGE siano sospesi per i prossimi 10-14 giorni dal 2021-11-15.”

La “natura complessa del problema” fa riferimento anche all’interazione tra Binance e i suoi utenti che sarebbero stati colpiti dall’aggiornamento. A tal proposito, Binance scrive:

“Abbiamo scritto direttamente via e-mail al numero molto piccolo di utenti direttamente colpiti dall’aggiornamento dove le transazioni di prelievo DOGE precedentemente fallite sono state reinviate dopo il recente aggiornamento. Stiamo gentilmente chiedendo a quegli utenti di restituire gli asset.”

Nel frattempo, gli utenti non hanno preso bene il blocco dei prelievi. Secondo il gruppo Telegram degli utenti colpiti, un paio di persone sono state in grado di ritirare i loro fondi. Tuttavia, nel pomeriggio di lunedì, la maggior parte del gruppo, che ora conta 26 membri, è in attesa di riottenere l’accesso alle loro criptovalute da giovedì. 

Binance prelievi Dogecoin
Binance ha bloccato i prelievi di DOGE a seguito dell’upgrade della blockchain

DOGE bloccato su Binance: la spiegazione di Dogecoin

Dogecoin ha comunicato ai suoi utenti su Twitter, con 10 punti chiave che spiegano la loro versione di quello che sta succedendo con Binance. 

Innanzitutto, sembra che già più di un anno fa, Binance avrebbe notificato agli sviluppatori di DOGE che aveva delle transazioni bloccate per commissioni insufficienti e che avrebbe scelto di rinviare/riemettere queste transazioni. A tal proposito, ecco come ha risposto Dogecoin a Binance: 

“Abbiamo chiesto a Binance di utilizzare gli input delle transazioni bloccate per forzarle ad essere invalidate dalle transazioni sostitutive. Non ci è stato comunicato se hanno seguito o meno queste istruzioni”

Con l’ultimo aggiornamento 1.14.5 di Dogecoin, che riduce le commissioni sulle transazioni di DOGE, il problema per Binance sembra ancora essere collegato a quelle stesse transazioni che sono andate a buon fine, (sia quelle bloccate che quelle rinviate/riemesse) e per questo l’exchange chiede ora la restituzione degli asset ai suoi utenti.  

A tal proposito, ecco gli sviluppatori di Dogecoin cosa dicono su Twitter:

Ieri ci è stato notificato che le transazioni precedentemente bloccate (commissione insufficiente) erano improvvisamente trasmesse con successo, dopo l’aggiornamento 1.14.5 – probabilmente perché i minfees sono stati abbassati in 1.14.5 [..]  Attualmente quello che crediamo sia successo è che le transazioni precedentemente bloccate sono state riprovate automaticamente, come accadrebbe ad ogni riavvio del nodo dopo l’aggiornamento – e sono andate a buon fine, dato che ora il minfee è più basso..”

L’aggiornamento di Dogecoin e il sostegno di Elon Musk

L’upgrade del Core 1.14.5 di Dogecoin che riduce le fee delle transazioni in DOGE è stato completato esattamente una settimana fa, con il supporto della notizia da parte del CEO di Tesla, Elon Musk. 

E infatti, non è una novità che l’uomo più ricco del mondo con i suoi tweet di poche parole rimanga sempre presente su tutto ciò che riguarda la sua crypto-meme preferita. 

Anche in questo caso, Musk ha commentato l’annuncio su Twitter di Mishaboar dell’aggiornamento di Dogecoin riuscito con un semplice ma esaustivo tweet che cita: “importante”. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.