The Graph, $48 milioni per lo sviluppo di GraphQL nel web3
The Graph, $48 milioni per lo sviluppo di GraphQL nel web3
Blockchain

The Graph, $48 milioni per lo sviluppo di GraphQL nel web3

By Eleonora Spagnolo - 15 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

The Graph finanzierà il gruppo di developers di The Guild per sviluppare GraphQL nel web3, con ben 48 milioni di dollari. 

The Guild è leader nello sviluppo delle API di GraphQL, un linguaggio di query a sua volta sviluppato da Facebook. 

The Graph finanzia lo sviluppo del web3

Il finanziamento da 48 milioni di dollari servirà a permettere ai developer di The Guild di sviluppare funzionalità API aperte per the Graph.

The Guild infatti è il primo team che si sta dedicando allo sviluppo di “subgraph”, API per il web3. Partner di Microsoft, Fortune 500 e KML, è considerato uno dei contributor principali nello sviluppo di progetti di GraphQL, un linguaggio utilizzato dai più grandi brand del web, tra cui Airbnb, Netflix, Shopify. 

Il finanziamento avrà una durata di 4 anni. L’accordo porterà i developer di The Guild a collaborare con il team di The Graph per sviluppare nuovi subgraph che possano migliorare le capacità di query di The Graph.

Attualmente The Graph conta ben 24.000 developer che le hanno consentito di indicizzare dati da 25 differenti blockchain, tra cui Ethereum, Arbitrum, Polygon, Celo e altre ancora. Questo ha permesso la costruzione di subgraph per applicazioni come Uniswap, Synthetix, Decentraland e non solo. 

The Graph web3
GraphQL servirà a sviluppare anche applicazioni in ambito DeFi, DAO e metaverso.

Dal web3 al metaverso

Questa collaborazione porterà The Guild a utilizzare il linguaggio di GraphQL anche per applicazioni in ambito DeFi, DAO e metaverso. Questo, secondo il direttore di The Graph Eva Beylin porterà alla crescita del web3

“L’esperienza di The Guild nell’innovare con GraphQL è impareggiabile – sono il team meglio posizionato per contribuire alle API aperte per The Graph e per supportare le esigenze degli sviluppatori di applicazioni web3”.

Cos’è The Graph 

The Graph si definisce un protocollo di indicizzazione per interrogare reti come Ethereum e IPFS. Fondato nel 2018, si propone come la soluzione per evitare che ciascun team debba sviluppare i suoi sistemi di indicizzazione. The Graph consente di archiviare ed elaborare dati in modo integro e verificabile rendendo l’interrogazione al motore di ricerca veloce, affidabile e sicura. 

Ha anche un token, GRT, al rank 50 di Coinmarketcap. Attualmente vale 0,6 dollari, e oggi registra un aumento dell’1,6% ma ha perso quasi l’80% dall’ATH di 2,88 dollari registrato lo scorso 12 febbraio 2021.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.