Ethereum: balene ancora in accumulo
Ethereum: balene ancora in accumulo
Ethereum

Ethereum: balene ancora in accumulo

By Marco Cavicchioli - 20 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’accumulo di Ethereum da parte delle balene è aumentato del 2,8% negli ultimi due mesi e mezzo.

Le balene hanno 1,4 milioni di Ethereum (ETH)

Lo rivela Santiment citando un grafico che mostra un netto e continuo aumento degli ETH custoditi su indirizzi che ne possiedono tra i 100.000 ed i 10 milioni, a partire da fine settembre.

Infatti dopo il calo del 19 settembre, quando il prezzo di ETH tornò per brevissimo tempo a 2.700$, queste balene hanno iniziato nuovamente ad accumulare, dopo aver scaricato un po’ di ciò che avevano accumulato nei mesi precedenti.

Santiment fa notare che in questi due mesi e mezzo il numero complessivo di ETH custoditi su questi indirizzi è salito di 1,4 milioni di unità, pari ad un incremento di circa 5,58 miliardi di dollari.

Il livello attuale però non ha ancora raggiunto quello di metà settembre.

balene Ethereum
Le balene accumunalo Ethereum (Fonte: Santiment)

Il prezzo di ETH a rischiocalo

Secondo altri analisti la situazione attuale potrebbe suggerire un calo del prezzo di Ethereum. 

Dopo aver toccato il suo massimo di sempre, il 10 novembre, superando i 4.800$, sembra essere iniziata una fase di calo che ha riportato il prezzo di ETH sotto i 3.900$.

Si tratta di una perdita cumulata superiore al 10% nelle ultime due settimane.

Ora la soglia di attenzione sarebbe diventata il livello di 3.000$, ovvero un livello mai più toccato a partire da inizio ottobre.

Alcuni analisti temono che una nuova ondata di FUD, proveniente in gran parte dalla Cina, possa indebolire i mercati crypto, ed in particolare Ethereum. Inoltre non è ancora stato risolto il problema delle fee elevate, con un costo medio per transazione sulla blockchain di Ethereum attualmente superiore ai 20$, mentre ad esempio su quella di Bitcoin è fermo a 1,6$.

Tutto ciò potrebbe influenzare indirettamente il prezzo di ETH, che attualmente non sembra essere in grado di rialzarsi, sul breve periodo. Secondo alcune previsioni in realtà sarebbe proiettato verso minimi di fine settembre, ovvero un ritorno sotto i 3.000$.

Il livello da osservare oggi è quello dei 3.700$, perchè dovrebbe essere il primo supporto di una certa importanza in caso di calo dagli attuali 3.830$. 

In caso di rottura di questo supporto, il successivo potrebbe essere proprio a 3.000$.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.