Spagna: nuove norme per la pubblicità e gli influencer crypto
Spagna: nuove norme per la pubblicità e gli influencer crypto
Regolamentazione

Spagna: nuove norme per la pubblicità e gli influencer crypto

By Marco Cavicchioli - 19 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La Spagna ha emesso una nuova regolamentazione ad hoc per le pubblicità legate alle criptovalute. 

Lo riferisce Reuters, affermando che le nuove norme si applicano anche agli influencer sui social media. 

Pubblicità crypto in Spagna: servirà l’approvazione

Il governo spagnolo ha emesso un bollettino ufficiale in cui si legge che gli inserzionisti e le società che commercializzano asset crypto dovranno informare l’agenzia pubblica CNMV (Comisión Nacional del Mercado de Valores) che vigila sui mercati finanziari almeno 10 giorni prima del lancio di campagne pubblicitarie rivolte ad un pubblico di 100.000 persone o più.

Le nuove normative entreranno in vigore a partire da metà febbraio, ed avranno come scopo quello di poter monitorare in modo specifico le pubblicità degli asset crypto. 

In Spagna in passato si sono verificati problemi dovuti a promozioni relative ad investimenti in criptovalute, o in sistemi per guadagnare criptovalute, ed è probabilmente per questo che il governo ha deciso di intervenire. Sono stati molti gli ingenui investitori truffati, quindi la mossa del governo spagnolo assume un significato particolare nel paese iberico. 

Con la nuova normativa sarà l’autorità di vigilanza sui mercati finanziari, ovvero la stessa CNMV, a dover autorizzare tali campagne di massa, in modo da potersi assicurare che gli investitori siano informati correttamente sui rischi che corrono.

Spagna pubblicità crypto
La Spagna vuole regolamentare le pubblicità crypto

Stretta agli influencer

Le nuove regole si applicheranno a qualsiasi forma di campagna pubblicitaria, anche quando saranno singole persone a fare pubblicità per proprio conto o per conto di terzi. Quindi la nuova legge si applicherà anche quando la comunicazione verrà affidata ad influencer sui social che abbiano più di 100.000 follower. 

Già nel novembre scorso la CNMV rimproverò il celebre calciatore del Barcellona Andres per aver promosso Binance sui suoi account Twitter e Instagram, comunicandogli che avrebbe dovuto informarsi accuratamente sulle criptovalute prima di investire o suggerire ad altri di farlo. 

Stando ad alcune indiscrezioni, anche nel Regno Unito il governo starebbe pensando di prendere misure simili, e nel caso in cui l’iniziativa spagnola dovesse avere successo è lecito attendersi che anche altri Paesi potrebbero prenderle in considerazione. 

Criteri da conoscere

Attualmente accade l’esatto contrario, ovvero le campagne pubblicitarie legate alle criptovalute vengono lanciate liberamente, lasciando che le autorità di vigilanza intervengano eventualmente a posteriori. Le nuove norme spagnole di fatto semplificheranno di molto il lavoro della CNMV. 

Resta però da capire quali saranno i criteri con cui la CNMV deciderà quali campagne autorizzare, e quali no. Per ora l’unica cosa certa è che chi vorrà lanciare una campagna crypto dovrà includere nei propri messaggi avvisi in merito ai rischi connessi agli asset che stanno proponendo al mercato.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.