La capitalizzazione delle criptovalute a 5.000 miliardi entro il 2028
La capitalizzazione delle criptovalute a 5.000 miliardi entro il 2028
Bitcoin

La capitalizzazione delle criptovalute a 5.000 miliardi entro il 2028

By Vincenzo Cacioppoli - 20 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo una recente ricerca della società di consulenza ed analisi Facts and Factors, il mercato delle criptovalute è previsto in crescita di oltre il 30% nei prossimi 6 anni, arrivando ad una capitalizzazione di oltre 5 miliardi nel 2028. 

I fattori che traineranno la capitalizzazione delle criptovalute

Questa crescita vedrà probabilmente una forte spinta proprio dal 2022 ed un consolidamento negli anni successivi.

Nei prossimi cinque anni, dovrebbe crescere, secondo opinione di analisti ed esperti,  l’adozione delle criptovalute e il suo utilizzo nei pagamenti. 

Il fatto che aziende di pagamenti digitali come Paypal, Visa, e sempre più colossi aziendali come Microsoft, Tesla, Coca Cola, Expedia, accettino già le criptovalute, non potrà che far crescere il loro utilizzo.

Secondo gli esperti il 2021 è stato l’anno della svolta,  il 2022 probabilmente sarà quello del consolidamento di un mercato che appare ormai maturo.

La diffusione delle crypto nel mondo

Per quanto riguarda la distribuzione geografica negli anni a venire la previsione è per una costante crescita del settore in Europa, che dovrebbe avere una quota di mercato considerevole. 

La Germania dovrebbe essere il principale mercato di riferimento delle criptovalute nel vecchio continente. 

Canada e Stati Uniti sono i paesi del Nord America che stanno progressivamente e maggiormente adottando le criptovalute. 

Il mercato delle criptovalute è in costante crescita anche nei paesi dell’Asia del Pacifico come Cina, Giappone e Singapore.

ETF bitcoin spot
Nel 2022 potrebbero essere approvati gli ETF su Bitcoin spot

ETF su Bitcoin spot in arrivo?

Secondo molti analisti il 2022 sarà anche il probabile anno dell’approvazione del primo Etf spot in USA, fatto che determinerà un’ulteriore crescita del mercato delle criptovalute.

“L’ETF Bitcoin Futures lanciato quest’anno è stato ampiamente considerato come non molto adatto alla vendita al dettaglio, dati gli alti costi legati al rinnovo dei contratti che ammontano a circa il 5-10%”, 

ha affermato ad inizio anno Vijay Ayyar, vicepresidente dello sviluppo aziendale e dell’espansione globale dell’exchange Luno.

“La crescente pressione degli investitori e del retail sulle autorità regolatorie, indica che un ETF Bitcoin Spot sarà approvato nel 2022 principalmente perché il mercato è ora abbastanza grande e maturo da supportarne uno”.

DeFi e NFT

Il denaro totale depositato nei servizi DeFi ha superato per la prima volta i 200 miliardi di dollari quest’anno e gli esperti prevedono che la domanda crescerà ulteriormente nel 2022.

Il 2022 sarà quasi certamente l’anno dell’adozione degli NFT, anche perché probabilmente ci saranno delle regolamentazioni al mercato che lo renderanno paradossalmente più accessibile e fruibile alla massa. 

È assai probabile che in questo processo avranno sempre maggior importanza la continua ascesa delle stablecoin e la loro maggiore adozione da parte del mainstream. Tra il 2020 e il 2021 il loro peso è cresciuto del 500% ed è assolutamente realistico prevedere una ulteriore crescita anche nel 2022.

Svolta per Ethereum 

Il 2022 dovrebbe vedere anche il nuovo aggiornamento attesissimo di Ethereum, Arrow Glacier, che dovrebbe rendere la blockchain più scalabile, economica e sostenibile. 

Ma è altrettanto probabile che al di là degli effettivi risultati del nuovo aggiornamento il 2022 sarà comunque un anno che probabilmente vedrà un ulteriore forte consolidamento di blockchain concorrenti ad Ethereum, come Solana, Cardano, Polkadot ed Avalanche.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.