Il multibrand italiano Michele Franzese Moda accetta crypto
Il multibrand italiano Michele Franzese Moda accetta crypto
Criptovalute

Il multibrand italiano Michele Franzese Moda accetta crypto

By Stefania Stimolo - 25 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il multibrand italiano del lusso Michele Franzese Moda ha annunciato di accettare le crypto come Bitcoin, Ethereum, Cardano, Litecoin e molte altre come metodo di pagamento.

Michele Franzese Moda accetta crypto grazie a Coinify

Secondo quanto riportato, Michele Franzese Moda è il primo grande rivenditore multimarca italiano del lusso ad accettare le criptovalute

Nello specifico, la nuova integrazione come metodo di pagamento è stata possibile grazie alla collaborazione con il sistema Coinify del gruppo Voyager Digital che permette a tutti gli utenti dell’e-commerce e Android di selezionare crypto. 

Le valute digitali accettate da Michele Franzese Moda sono:

  • Bitcoin,
  • Bitcoin Cash,
  • Bitcoin SV,
  • Cardano (ADA), 
  • Dogecoin,
  • Ethereum,
  • Voyager Token (VGX), 
  • Litecoin, 
  • Nano, 
  • OmiseGo, 
  • Paxos Standard Token, 
  • Polkadot, 
  • Stellar, 
  • Solana, 
  • Qtum, 
  • Tron, 
  • TrueUSD, 
  • USD coin, 
  • Tether ERC-20, 
  • USDTTRC20. 

Basta scansionare il QR code e completare il pagamento nella criptovaluta prescelta, oppure copiare tutti i dettagli del pagamento nel proprio wallet digitale.

Criptovalute
Il gruppo Michele Franzese Moda accetta crypto

Le crypto come strategia innovativa vincente

Nel suo comunicato, il gruppo Michele Franzese Moda sottolinea come per i piccoli e medi rivenditori multimarca del lusso, l’unica strategia vincente rimane quella di puntare sull’innovazione

A tal proposito, ecco come cita l’annuncio del gruppo:

“Iniziare ad accettare le criptovalute significa quindi guardare con interesse, attenzione e lungimiranza a nuovi scenari e aprire le porte ad un futuro in costante sviluppo e cambiamento, dando nuove, numerose e interessanti opportunità agli amanti del lusso e dell’innovazione.”

Il multibrand italiano ha anche affermato di aver richiesto aggiornamento ad Apple per introdurre il pagamento in criptovalute, ma che nessuna risposta di avanzamento è stata ricevuta. Ecco perché sull’app di iOS non è ancora disponibile il pagamento in crypto. 

La Metaverse Fashion Week di Decentraland

Rimanendo nel settore moda, nel luogo virtuale del metaverso di Decentraland è ora in atto la Metaverse Fashion Week che accoglie più di 60 brand partecipanti, artisti e designer in un evento fatto di sfilate, after party, shopping ed esperienze immersive nel mondo virtuale. 

Per partecipare, è richiesto agli utenti di personalizzare il proprio avatar e di avere un portafoglio digitale in cui custodire e conservare tutta l’attrezzatura.

Tra i partecipanti della Metaverse Fashion Week, invece, non può mancare il Luxury Fashion District, l’area in Decentraland dove si trova attualmente il Fashion District di proprietà della Metaverse Group. 

Il distretto ospiterà un tour-de-force di case di moda, brand, designer e appassionati di moda, tra cui Dolce&Gabbana, Etro, Elie Saab, Imitation of Christ, DUNDAS, Nicholas Kirkwood in collaborazione con White Rabbit, Franck Muller, produttore di orologi a tema crypto e metaverso, FaithTribe, Chufy, Jacob & Co, Monnier Frères, Gary McQueen, Mert Otsamo, Guo Pei e AUROBOROS.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.