MyGeneroso: tutte le info sul progetto fotografico NFT di Yuri Catania
MyGeneroso: tutte le info sul progetto fotografico NFT di Yuri Catania
NFT

MyGeneroso: tutte le info sul progetto fotografico NFT di Yuri Catania

By Amelia Tomasicchio - 5 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

L’artista italiano Yuri Catania è finalmente pronto a lanciare il suo progetto NFT intitolato MyGeneroso che verrà pubblicato su Rarible e Opensea.

Come suggerisce il titolo della collezione, ad essere ritratto nelle fotografie di Yuri è il Monte Generoso, la principale cima panoramica del Canton Ticino in Svizzera.

Come si compone il drop di MyGeneroso tra NFT e opere fisiche

Il drop consta di 7 opere fisiche (x5 cad), ovvero 35 opere a cui corrispondono altrettanti NFT: chi compra l’opera fisica ottiene il Non-Fungible Token e viceversa. Il prezzo di partenza come base di questi drop è di 1.30 Ethereum, ovvero circa 4000 euro.

La mostra è aperta al pubblico dal 3 aprile in Svizzera in vetta al Monte Generoso, la cui sommità è raggiungibile con il trenino a cremagliera delle Ferrovie Monte Generoso. La partenza è precisamente in Via Lüera 1, 6825 a Capolago. L’artista ha presenziato all’inaugurazione su invito il 2 aprile. La mostra poi continuerà fino al 30 giugno.

Inoltre, dopo questa più piccola collezione, seguirà un altro drop di 365 NFT, uno per ogni giorno dell’anno, con drop mensili da 31/30 NFT, venduti in presale a 0,05 ETH e in public sale a 0,08 ETH. In particolare, al sold out del mese precedente viene pubblicato il successivo.

Il testo della curatela della mostra di Yuri Catania

La gallerista Patrizia Cattaneo ha così scritto nel suo testo di curatela:

“In questa mostra fotografica allestita presso il Fiore di Pietra, in vetta al Generoso, Yuri Catania porta la sua visione intima e personale della montagna stessa. Lo fa tornando al suo medium privilegiato, la fotografia, usata non come mezzo di descrizione del reale, ma piuttosto come strumento di introspezione e di dialogo tra l’artista, la natura e il territorio.

Dalla sua Casa Galleria a Rovio, Yuri ha il privilegio di una visione diretta e di una prospettiva esclusiva sul monte, che diventa per lui presenza quotidiana da contemplare e punto di riferimento imprescindibile: un amico, parte della sua cerchia più intima di relazioni.

I sottili tratti melanconici che da sempre permeano l’opera di Yuri, abbinati al fascino per il rarefatto e l’indefinito, danno corpo in questa serie di sette fotografie a una visione emozionale del Generoso, nella quale l’imponenza del profilo roccioso si dissolve nel dialogo continuo e costante con il cielo e le nuvole che lo sovrastano e con il l’artista che, dal basso, lo osserva e gli parla.

La mostra si configura anche come una sorta di portale di passaggio dal reale al virtuale: un punto di accesso al metaverso digitale, nel quale altre centinaia di fotografie di Yuri trovano, sotto forma di NFT, uno spazio espositivo più ampio e approfondito.”

Chi è Yuri Catania

Yuri Catania è artista e fotografo. Vive in Svizzera e fissa il suo atelier creativo a Rovio. È l’autore della mostra di street-land art “I Gatti di Rovio” per la quale ha dedicato proprio al Monte Generoso la più grande installazione intitolata “Wall of Fame” e ancora visibile nel nucleo del comune di Rovio.

Il 2021 è l’anno che lo lega al territorio con la mostra American Flag Videogame presso la galleria ARTRUST SA di Melano e la sua partecipazione al festival della street art di Maroggia con un’opera realizzata con la tecnica della paste-up, già ampiamente usata per il progetto dei Gatti di Rovio. Lancia il progetto fotografico Black Flower Secret Garden che lo porta ad esporre di nuovo alla galleria Artrust di Melano per poi in tour toccare città come Zurigo, Milano e Lugano.

american flag videogames
Rappresentazione della mostra American Flag: Videogame

Da sempre l’arte pittorica, il disegno e la fotografia sono gli strumenti su cui più lavora per esprimere i suoi sentimenti. Inizia la carriera come illustratore ma di lì a poco, la fotografia diventa per lui il mezzo espressivo più importante nonché di lavoro. 

Si afferma come fotografo di moda nell’ambito commerciale ed editoriale. Apre una casa di produzione fotografica a New York e gira il mondo per oltre 15 anni dedicandosi alla moda come fotografo nell’ambito del fashion e del lusso. In parallelo porta avanti quella che è la sua pulsione più intima e cioè l’espressione di un sottile pensiero positivo e melanconico con cui vede il mondo e costruisce un progetto artistico dal titolo “No Fashion” Places. 

Il progetto nasce in contrapposizione ai lavori che fa per commissione e si manifesta nel suo pensiero più libero e scevro da condizionamenti. La svolta avviene nel 2013 quando il curatore Rene Julien Praz nota i suoi lavori e lo invita ad esporre a Parigi prima al Palais de Tokyo e poi, alla Galleria Perrotin nel 2015 in due collettivi “Art Is Hope”. 

Si trasferisce a vivere in Svizzera dove cerca un ambiente più favorevole per concentrarsi sulla sua arte. In pochi anni, apre una galleria d’arte a Rovio ai piedi del Monte Generoso, in un ambiente naturalistico meraviglioso.

Dal 2010 porta avanti il progetto fotografico Una Vita On The Road viaggiando, a bordo di una roulotte Airstream, gli Stati Uniti d’America con lo scopo di fotografare luoghi, persone, cibo, insegne, strade, città, paesaggi, macchine durante le epoche: Obama, Trump e oggi Biden per fissare con realismo lo spaccato di una società in forte decadimento e divorata dal consumismo. Pubblica il suo primo libro “No Fashion Places of America” nel 2016.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.