Elon Musk CEO di Twitter
Elon Musk CEO di Twitter
News dal Mondo

Elon Musk CEO di Twitter

By Marco Cavicchioli - 9 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Dopo l’acquisizione di Twitter, Elon Musk verosimilmente sarà il nuovo CEO della società. 

Elon Musk CEO temporaneo di Twitter 

ceo twitter
Il visionario Elon Musk è pronto a guidare Twitter verso una nuova transizione

Lo ha rivelato CNBC secondo cui il nuovo proprietario dovrebbe ricoprire il ruolo di CEO temporaneamente per alcuni mesi, stando ad alcune dichiarazioni di fonti anonime al giornalista David Faber della CNBC. 

Musk avrebbe l’appoggio del co-fondatore di Twitter ed ex CEO Jack Dorsey, dimessosi a novembre

Grazie ad un nuovo documento depositato presso la SEC si è scoperto che all’operazione di acquisizione da 44 miliardi di dollari partecipano anche altri investitori con un capitale complessivo di circa 7,14 miliardi di dollari già impegnati. 

Faber sostiene che Musk abbia accuratamente selezionato questi investitori, tra cui il noto exchange crypto Binance, oltre a Larry Ellison, co-fondatore di Oracle, ed a Honeycomb Asset Management, che ha già anche investito in SpaceX. 

Sebbene l’ipotesi che venga nominato CEO dopo l’acquisizione appaia quantomeno verosimile, visto che sarebbe lui stesso ad auto-nominarsi in qualità di nuovo azionista di maggioranza assoluta, non vi è però ancora certezza, e l’attuale dirigenza della società non si è pronunciata a riguardo. 

Inoltre, non va sottovalutato il fatto che Musk sia anche il CEO sia di Tesla che di SpaceX, ovvero le due principali società di cui è anche azionista. 

L’attuale CEO, Parag Agrawal, guida l’azienda solo da pochi mesi, visto che è subentrato a Dorsey solo dopo le sue dimissioni di novembre. 

Stando ad alcune indiscrezioni pubblicate da Reuters, lo stesso Agrawal durante una riunione aziendale tenutasi il mese scorso avrebbe detto ai dipendenti della società che il futuro di Twitter è incerto, ora che Elon Musk ne diverrà il proprietario.

Il futuro di Twitter sotto la nuova guida

Il piano del rilancio di Twitter è molto ambizioso, tanto da andare molto al di là di ciò che la società sta facendo attualmente. Con tali prospettive sembra quasi scontato che Musk non voglia delegare ad altri la direzione del nuovo corso che vuole imprimere all’azienda, anche perchè le performance attuali non sarebbero sufficienti a fare andare a buon fine il suo piano. 

Per portarlo a termine ha dovuto indebitarsi molto, e gli attuali incassi della società non gli consentirebbero di ripagare questi debiti. Insomma, a rischiare è lui stesso in prima persona, quindi difficilmente affiderà la riuscita del suo ambizioso piano a qualcun altro. 

Ritiene che il livello attuale del margine netto sia troppo basso, e non ritiene accettabili i risultati dell’attuale attività degli ingegneri che lavorano in azienda. 

Intende trasformare Twitter in una piattaforma molto attrattiva per i talenti, e visto ciò che l’azienda ha fatto negli ultimi anni sembra estremamente improbabile che possa farcela senza un netto cambio di direzione. 

Non sono tuttavia ancora noti i dettagli di questo nuovo corso, poiché ci sono solamente vaghe indicazioni riguardo gli obiettivi, ma non sulla metodologia scelta per cercare di raggiungerli. 

Conoscendo il passato di Musk non è da escludere che questo nuovo corso possa essere qualcosa di anomalo, o perlomeno differente da ciò che si è visto fare fino ad ora nel campo dei social network. Senza una chiara e netta direzione dello stesso Elon Musk appare improbabile che tali obiettivi possano essere realisticamente raggiunti. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.