El Salvador: Nayib Bukele accoglie 44 Paesi per discutere del Bitcoin
El Salvador: Nayib Bukele accoglie 44 Paesi per discutere del Bitcoin
Bitcoin

El Salvador: Nayib Bukele accoglie 44 Paesi per discutere del Bitcoin

By Stefania Stimolo - 17 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il Presidente Nayib Bukele ha annunciato che 32 banche centrali e 12 autorità finanziarie di 44 Paesi, si incontreranno in El Salvador per parlare di Bitcoin.

El Salvador e l’incontro di Nayib Bukele con 44 Paesi per parlare di Bitcoin

In una carrellata di tweet, Nayib Bukele, Presidente di El Salvador, ha annunciato che oggi si sarebbero incontrati con ben 32 banche centrali e 12 autorità finanziarie che rappresentano 44 Paesi, per discutere su Bitcoin. 

“Domani, 32 banche centrali e 12 autorità finanziarie (44 Paesi) si incontreranno in El Salvador per discutere di inclusione finanziaria, economia digitale, banking dei non bancarizzati, del lancio di Bitcoin e dei suoi benefici nel nostro Paese.”

Nello specifico, i 44 Paesi e le istituzioni che sono oggi in El Salvador per comprendere i benefici di avere Bitcoin come valuta legale sono la Banca centrale di São Tomé e Príncipe, la Banca centrale del Paraguay, la Banca nazionale dell’Angola, la Banca del Ghana, la Banca della Namibia, la Banca dell’Uganda, la Banca centrale della Repubblica di Guinea, la Banca centrale del Madagascar, la Banca della Repubblica di Haiti e la Banca della Repubblica del Burundi, La Banca Centrale dell’Eswatini e il suo Ministero delle Finanze, la Banca Centrale della Giordania, la Banca Centrale del Gambia, il Comitato Nazionale delle Banche e dei Seguri dell’Honduras, la Direzione Generale del Tesoro, il Ministero delle Finanze e del Bilancio del Madagascar e l’Autorità Monetaria delle Maldive.

Non solo, anche la Banca Nazionale del Ruanda, la Nepal Rastra Bank, la Sacco Societies Regulatory Authority (SASRA), il Kenya, la State Bank of Pakistan, la Sovrintendenza generale delle entità finanziarie del Costa Rica, la Sovrintendenza dell’economia popolare e solidale dell’Ecuador e la Banca centrale di El Salvador.

El Salvador: “il Bitcoin fa bene al mondo”

Al momento non ci sono comunicati stampa ufficiali riguardo il super incontro, solo testimonianze da parte di Bukele, che proprio qualche ora fa ha pubblicato come segue:

“Piantare semi in 44 paesi. Mancano 3 giorni… Il Bitcoin fa bene al mondo”

Anche l’account di Bitcoin Beach ha voluto rendere l’idea di quanto stia succedendo in El Salvador, mostrando la mappa con i Paesi interessati a Bitcoin, che vogliono scoprirne i benefici. 

Il rischio di default dopo il crollo di BTC sotto i 30.000$

Eppure, proprio ieri, si è parlato anche di come il calo del prezzo di Bitcoin sotto i 30.000$ potrebbe portare El Salvador a rischiare il default. 

Mentre Bukele continua ad accumulare moneta con la strategia “buy the dip”, di cui il suo ultimo acquisto, molto più sostanzioso rispetto ai precedenti, di 500 BTC. I critici e alcune situazioni, però, non fanno intendere che El Salvador se la stia passando bene. 

Da un lato, Peter Schiff, il broker azionario, ha giudicato le azioni di Bukele come se i soldi dei contribuenti andassero ad aiutare le balene di BTC, dall’altro, il ritardo del lancio del vulcano bond, il ribasso dell’indice di Default da parte dell’agenzia di rating Fitch a CCC, e la maggioranza della popolazione che ancora non usa bitcoin, sono solo alcuni dettagli che fanno intendere che il Bitcoin in El Salvador non decolla. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.