Chili accetterà pagamenti in criptovalute
Chili accetterà pagamenti in criptovalute
Criptovalute

Chili accetterà pagamenti in criptovalute

By Marco Cavicchioli - 30 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Durante la Blockchain Week Rome 2022, Chili ha annunciato l’abilitazione dei pagamenti in criptovalute.

Chili prima tra le piattaforme di intrattenimento digitale in Italia ad accettare pagamenti in criptovalute

Chili è un’azienda italiana di video on demand. Fondata a Milano nel 2012, conta tra i suoi azionisti minori anche 20th Century Fox e distribuisce via internet film e serie TV, in modo simile a come fa Netflix. 

La piattaforma Chili.com è attiva anche in Inghilterra, Polonia, Germania ed Austria, oltre all’Italia, ed offre anche un catalogo di DVD e Blu-Ray. 

A partire dal 15 giugno permetterà l’acquisto di film e serie TV in BTC (Bitcoin), USDT (Tether), XRP (Ripple) e XDB (DigitalBits). 

Il fondatore e CEO di Chili, Giorgio Tacchia, ha dichiarato: 

“Saremo i primi in Europa ad accettare pagamenti in crypto dagli utenti che acquisteranno film in piattaforma. La società accetterà pagamenti in crypto anche dalle aziende che vorranno acquistare media e spazi pubblicitari. Se la rivoluzione delle tecnologie Web 3.0 sarà effettivamente un cambio di paradigma per la nostra società è forse presto per dirlo; tuttavia, è un fenomeno che non può essere tralasciato.

Molti utenti, clienti commerciali ed investitori hanno oggi esigenza di pagare con questa nuova moneta e CHILI è sempre stato pioniere nell’offrire ai propri clienti una finestra sul futuro.”

criptovalute bitcoin
Chili abilita i pagamenti in crypto per i propri utenti

I vantaggi offerti dall’implementazione delle crypto

Grazie a questa integrazione i possessori di criptovalute come BTC e USDT potranno acquistare film e serie TV on demand utilizzandole come mezzo di pagamento sulla piattaforma di Chili. È possibile che in futuro anche altre piattaforme simili possano decidere di iniziare ad accettare crypto, anche e soprattutto visto il periodo difficile che stanno attraversando dal punto di vista economico finanziario, in primis la stessa Netflix. 

Per poter offrire ai suoi clienti pagamenti in criptovalute ha stretto una collaborazione con Coinbar, un exchange crypto italiano che include anche una rete di punti fisici. 

Infatti, per effettuare pagamenti in criptovalute su Chili.com sarà necessario utilizzare i servizi di CoinbarPay, integrati all’interno della piattaforma tra le modalità di pagamento. 

Già l’anno scorso Coinbar aveva annunciato il lancio del servizio Coinbar Business che permette ai commercianti di accettare pagamenti in criptovalute in modo sicuro e conforme alle normative italiane. 

Il co-fondatore e CEO di Coinbar, Antonello Cugusi, ha aggiunto:

“Un altro passo concreto verso l’adoption: finalmente le crypto possono essere utilizzate al pari dei tradizionali sistemi di pagamento, con un’esperienza semplice e veloce.

Il nuovo CoinbarPay è facilmente integrabile in tutti i processi online, incluse le soluzioni POS, permettendo acquisti multicurrency con possibilità di settlement in euro a favore dei merchant. Per i clienti Coinbar inoltre è possibile pagare istantaneamente con tutte le chains supportate, senza costi di transazione”. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.