Previsioni sul prezzo di Bitcoin: BTC verso $76k o verso lo zero?
Previsioni sul prezzo di Bitcoin: BTC verso $76k o verso lo zero?
Bitcoin

Previsioni sul prezzo di Bitcoin: BTC verso $76k o verso lo zero?

By Marco Cavicchioli - 28 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

In questo periodo di incertezza sui mercati crypto stanno circolando molte previsioni sul prezzo di Bitcoin, molto diverse tra di loro. 

Le incertezze sul futuro del prezzo del Bitcoin

Tendenzialmente tra queste ve ne sono ben poche molto bullish sul breve periodo, mentre continuano ad essercene sul lungo. 

Ve ne sono, invece, diverse bearish, soprattutto sul breve termine.

Bisogna, infatti, tenere presente che analizzando gli scorsi cicli di Bitcoin – in questo momento ci si trova al quarto – dopo la bullrun post-halving ci sono sempre stati circa due anni di bear market, durante i quali il prezzo è sceso fino ad un livello inferiore dell’85% rispetto ai massimi raggiunti durante la bullrun stessa. 

Quindi è normale che vi siano diverse previsioni che sostengono che il prezzo di Bitcoin potrebbe anche scendere attorno ai 10.000$ quest’anno, o nel 2023, visto che il prossimo halving avverrà in primavera nel 2024. 

Tanto per rendere chiaro quanta confusione vi sia in questo momento, sul sito del Nasdaq citano una previsione di CoinMarketCap basata su ipotesi generate dagli utenti secondo cui il prezzo di BTC potrebbe raggiungere i 39.000 entro la fine del mese. Tale previsione sembra, però, decisamente improbabile, perché significherebbe un balzo dell’85% in due giorni. 

Questo significa che forse ci sono ancora molte aspettative troppo ottimistiche sul prezzo di Bitcoin sul breve termine, nonostante, invece, non vi sia alcuna traccia evidente che il bear market stia per terminare. 

Un’altra previsione riportata sul sito del Nasdaq ed effettuata da un panel di Forbes, sostiene che BTC potrebbe anche chiudere l’anno a 76.000$, ovvero su livelli superiori ai massimi di sempre fatti registrare l’anno scorso. 

Vi sono poi altri analisti, come quelli di WazirX, che sostengono che la caduta non sia ancora terminata e che il prossimo livello da tenere sott’occhio sul breve periodo sono i 14.000$. 

Escludendo le previsioni apparentemente folli, come quella dei 39.000$ a fine giugno, in genere si possono individuare tre ipotesi abbastanza diffuse, anche se su nessuna di esse vi è consenso unanime. 

Le tre ipotesi principali

La prima è quella che sostiene che il bear market non è ancora concluso, e che il prezzo di Bitcoin potrebbe scendere ancora sul breve periodo. Non c’è una cifra che risulti essere indicata da tutti, o perlomeno dalla maggior parte degli analisti, ma in molti indicano un livello di supporto superiore ai 10.000$. 

La seconda è quella secondo cui sul medio periodo, ovvero entro fine anno o durante l’anno prossimo, il prezzo di Bitcoin possa tornare ben oltre i livelli attuali. Questa, però, è un’ipotesi che in molti casi sembra supportata più da pura e semplice speranza che da considerazioni tecniche, e le cifre che vengono ipotizzate sono le più disparate. 

La terza è che sul lungo periodo la crescita del prezzo di Bitcoin potrebbe riprendere, tanto da consentirgli di raggiungere prima o poi nuovi massimi oltre i 70.000$. 

Va detto che vi sono in circolazione anche molte ipotesi contrarie a queste, come ad esempio quelle di chi sostiene che invece sul lungo periodo il valore tenderà a zero, come  l’agenzia di stampa nazionale cinese controllata dal governo. Perlomeno quelle che indicano zero come il punto di arrivo finale sembrano provenire da veri e propri detrattori, forse spinti a fare queste previsioni più dalla speranza che da analisi tecniche. 

Vi sono pertanto eccessi in entrambe le direzioni, senza un consenso diffuso su quali possano essere le direzioni che potrebbe intraprendere BTC sul breve, medio o lungo periodo. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.