USA: niente tasse per le transazioni crypto sotto i 50$
USA: niente tasse per le transazioni crypto sotto i 50$
Criptovalute

USA: niente tasse per le transazioni crypto sotto i 50$

By Marco Cavicchioli - 27 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri la CNBC ha riferito di una proposta di legge che eliminerebbe le tasse sulle transazioni in crypto di valore inferiore ai 50$. 

La proposta di legge si chiama Virtual Currency Tax Fairness Act, e viene proposta dai senatori Patrick Toomey, repubblicano, e Krysten Sinema, democratica. 

Esentate la transazioni crypto sotto i 50$ in USA

Secondo il senatore Toomey, le criptovalute hanno il potenziale per entrare a far parte della nostra vita quotidiana, ma l’attuale codice fiscale si frappone alla realizzazione effettiva di questo scenario. Per questo, insieme alla senatrice Sinema, vogliono rendere più semplice l’utilizzo delle valute digitali come metodo di pagamento comune, esentando dalle tasse le piccole transazioni.

Le senatrice dell’Arizona, invece, spiega che voleva proteggere gli abitanti del suo Stato dalle tasse “a sorpresa” sulle transazioni relativi ai pagamenti quotidiani in valute digitali. 

Il Virtual Currency Tax Fairness Act di Toomey-Sinema semplifica i pagamenti digitali per gli acquisti quotidiani, garantendo che non vi sia tassazione sui pagamenti di importo limitato. La legge consentirà agli americani di utilizzare più facilmente le criptovalute come mezzo di pagamento quotidiano. 

Infatti, sulle eventuali plusvalenze generate dall’utilizzo di criptovalute come mezzo di pagamento dovrebbe essere applicata la stessa tassazione prevista per la vendita di criptovalute in valuta fiat, ma con questa legge verrà fornita un’esenzione fiscale per le transazioni di valore fino a 50$, o le operazioni che generano una plusvalenza inferiore a 50$.

Anche la senatrice Cynthia Lummis ha partecipato alla creazione del nuovo disegno di legge

La legge è stata elaborata in collaborazione con la senatrice repubblicana Cynthia Lummis che, insieme alla senatrice democratica Kirsten Gillibrand, ha proposto il Responsible Financial Innovation Act. 

Il Congresso sarà di fatto in ferie durante il mese di agosto, ed in seguito ci sarà la campagna elettorale per le elezioni di Mid Term. È improbabile che possa pronunciarsi su questa proposta di legge prima di novembre, e visto che il senatore Toomey non ha in programma di ricandidarsi, potrebbe non essere presente in Parlamento per portare avanti la sua proposta di legge dopo le elezioni. 

In precedenza era stata effettuata un’altra proposta simile che proponeva l’esenzione sulle transazioni inferiori a 200$, ma fu rifiutata. 

Il contesto, però, negli ultimi mesi sembra cambiato, soprattutto grazie al lavoro delle senatrici Lummis e Gillibrand che sta inquadrando in modo chiaro le criptovalute all’interno del sistema giuridico statunitense. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.