Revolut: 22 nuove crypto disponibili per il trading sull’app
Revolut: 22 nuove crypto disponibili per il trading sull’app
Criptovalute

Revolut: 22 nuove crypto disponibili per il trading sull’app

By Amelia Tomasicchio - 3 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Revolut, l’app fintech che vanta ben 20 milioni di clienti in tutto il mondo, ha annunciato oggi l’aggiunta di 22 nuovi token, raggiungendo così oltre 80 crypto supportate.

Revolut amplia il numero di crypto supportate per il trading

criptovalute revolut trading
L’app fintech leader del settore implementa 22 nuove criptovalute

Le nuove criptovalute annunciate oggi sono disponibili per tutti i clienti nel Regno Unito e nell’EU, e includono i token APECOIN, REQ, ETC, CLV, FORTH, AVAX, SAND, GALA, AXS, JASMY, ENS, DASH, FLOW, IMX, CRO, IDEX, REN, SPELL, PERP, BICO, COTI e infine MLN.

Già nel corso del 2021 il numero di criptovalute disponibili nell’app di Revolut era stato moltiplicato di 6 volte, da 10 token disponibili all’inizio dell’anno ai 60 di fine anno. Ora, nel 2022, il numero di token disponibili nell’app Revolut è stato esteso di ulteriori 22 token, per arrivare ad oltre 80.

Emil Urmanshin, Crypto General Manager di Revolut, ha dichiarato:

“È un altro grande anno per le criptovalute, abbiamo deciso di dare un ulteriore impulso alla nostra offerta, consentendo alle persone di assumere un maggiore controllo delle proprie finanze e offrendo loro un accesso sicuro a nuovi strumenti e servizi costruiti nel mondo crypto”.

Per chi voglia operare con le criptovalute, dall’app Revolut è possibile impostare gli stop loss o gli order limit in modo da non dover controllare l’andamento del mercato ogni secondo. Inoltre, è possibile utilizzare la funzione di acquisto ricorrente per ridurre la volatilità. I clienti possono anche mettere da parte i risparmi, convertendoli automaticamente in una criptovaluta a scelta. 

Revolut e le criptovalute in Italia

In Italia c’è un crescente interesse per le criptovalute: il numero di clienti che ha acquistato criptovalute su Revolut nel mese di luglio di quest’anno è cresciuto del +20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 

I 5 token più popolari che gli italiani hanno detenuto nei loro wallet a luglio sono Bitcoin (BTC, 36%), Ethereum (ETH, 27%), Ripple (XRP, 5%), Cardano (ADA, 4%) e Solana (SOL, 3% ).

La funzione per operare in crypto su Revolut è disponibile per tutti i clienti standard e non. Chi ha il piano tariffario standard avrà, però, delle commissioni più alte per fare trading con le criptovalute.

Per i clienti con il piano a pagamento Metal, anche se per ora solo nel Regno Unito, Revolut ha rilasciato un programma per prelevare Bitcoin. 

L’azienda ha in mente di introdurre i prelievi di criptovalute anche in Europa e consentire ai clienti di inviare i propri token da Revolut a wallet ed exchange esterni.

Revolut avvisa sui rischi delle criptovalute

Nel comunicato stampa, l’azienda ricorda ai suoi clienti che le criptovalute non sono regolamentate e non sono protette da schemi di compensazione, motivo per il quale il capitale è a forte rischio.

Il rischio aumenta anche a causa della volatilità degli asset, si spiega nel comunicato.

L’azienda fintech dichiara:

“Sebbene Revolut creda nell’ampliamento dell’accesso alle criptovalute, tale attività potrebbe non essere appropriata per tutti, l’azienda incoraggia i suoi clienti a ricercare le varie criptovalute e i rischi e le opportunità prima di acquistare o vendere”.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.