Ray Dalio annuncia le sue dimissioni da Bridgewater Associates
Ray Dalio annuncia le sue dimissioni da Bridgewater Associates
News dal Mondo

Ray Dalio annuncia le sue dimissioni da Bridgewater Associates

By Eliano Martellucci - 5 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La maggior parte degli appassionati resteranno amareggiati da questa notizia, ma Ray Dalio ha annunciato ufficialmente le sue dimissioni da Bridgewater Associates.

Ray Dalio si dimette dal suo hedge fund

Con un thread costituito da ben 11 parti, Ray Dalio annuncia così le sue dimissioni da Bridgewater Associates.

Ray Dalio ha fondato Bridgewater Associates nel 1975. Ben 47 anni di storia che lo hanno portato ad essere il più grande hedge fund del mondo. Attualmente gestisce asset per un controvalore pari a circa 150 miliardi di dollari. 

Nella seconda parte del thread, non potevano mancare alcuni pensieri dedicati alle origini del suo viaggio, che vengono condivisi con una piccola nota di nostalgia:

Un impero costruito da zero, avviato grazie all’impegno e al sogno di tre persone in quelle due camere da letto, che lo hanno portato ad essere la realtà che è oggi. Una realtà che vanta un team internazionale di ben 1.300 persone. 

Dopo una splendida carriera passata alle redini di Bridgwater, Dalio ha finalmente trovato i suoi successori. 

Rimangono i due CIO storici, Bob Prince e Greg Jensen, in cui Ray Dalio pone molta stima ed affetto. 

I due co-CEO, che sono incaricati dell’area business, saranno Mark Bertolini e Nir Bar Dea, che esordisce così in un’intervista:

“Ray non avrà più l’ultima parola. Questo è un grande cambiamento”.

La cosa più interessante, però, è che Ray Dalio, quando menziona con grande sostegno i suoi successori, si riferisce alla prossima generazione che avrà la responsabilità di guidare l’innovazione del più grande hedge fund del mondo. 

Definisce questo grande momento di transizione come:

“Il culmine di un viaggio di 47 anni”.

La visione futura riposta in Bridgewater Associates

L’obiettivo è quello di trovare nuova linfa vitale trasferendo il compito della gestione alla nuova generazione di leader ed investitori. 

Ha lasciato il controllo e il suo ruolo da Presidente, ma rimane comunque nel Consiglio di Amministrazione con un nuovo titolo: founder e Chief Investment Officer (CIO) mentor.

Davvero ottima la visione di Ray Dalio, che nonostante abbia rinunciato al controllo, rimane ancora per un po’ nella vita dell’hedge fund. Sarà una figura di riferimento per la nuova gestione e continuerà ad infondere consigli basati sulla sua lunga esperienza.

Una carriera di successi alle spalle gli fa guadagnare lo spessore e il rispetto che merita. Continuerà a fare ciò che ama e che ha sempre amato, tanto da sottolinearlo nel suo thread:

Poche parole, ma efficaci, come l’ultima frase che recita:

“Un sogno che diventa realtà”.

Proprio ieri, su YouTube è stato pubblicato un video, girato in occasione del 40esimo anniversario, in cui vengono sottolineati i solidi principi su cui si basa l’ideologia di Raymond e che hanno contribuito a modellare l’intera storia di Bridgewater Associates:

At last but not least, Ray Dalio invita a leggere una sorta di lettera a lui dedicata da parte dei suoi successori e più cari amici.

Tutto questo, rende Dalio una persona davvero rispettata e rispettabile, in grado di far sentire Bridgewater come una seconda famiglia. 

A tal proposito, non possono mancare le ultime parole rilasciate a Bloomberg durante una dichiarazione:

“È la cosa più bella da vedere. Bridgewater è la mia famiglia estesa, ed ora la mia famiglia sta bene senza di me. È una gioia. Sono forti.”

Eliano Martellucci

Eliano è laureato in Economia e gestione aziendale e sta per concludere gli studi specialistici in Finanza presso l'Università di Trento (UNITN). Si appassiona al mondo crypto e blockchain durante l'estate del 2017 e da lì non lo ha più abbandonato. Ora lavora come editor & SEO specialist in Cryptonomist, scrive articoli ed investe, sia in asset Blue Chip, che in fase iniziale. Inoltre, sta sviluppando il suo ultimo progetto di tesi dal titolo: "Uno studio sulla Sentiment Analysis del mercato crypto attraverso algoritmi di Machine Learning in python".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.