Play2Learn e Metahug, i brand che gamificano l’istruzione, lanciano una campagna di crowdfunding su Indiegogo
Play2Learn e Metahug, i brand che gamificano l’istruzione, lanciano una campagna di crowdfunding su Indiegogo
Metaverse

Play2Learn e Metahug, i brand che gamificano l’istruzione, lanciano una campagna di crowdfunding su Indiegogo

Chevron down
Ascolta qui
download

Play2Learn, la prima integrazione Web3 da Roblox a Discord, attraverso l’educazione gamificata, trasformerà l’educazione Web3 per le masse, rivoluzionerà il modo in cui i giovani (dai 4 ai 25 anni) imparano e influenzerà i dipartimenti di marketing a dare priorità all’educazione prima delle vendite, Play2Learn e Metahug, i due marchi gemelli che gamificano l’educazione per i marchi e i bambini, lanciano una campagna di crowdfunding di 20.000 dollari su Indiegogo. 

Questa campagna fornirà il supporto necessario a Play2learn, un marchio B2B, per aiutare le aziende a gamificare le loro campagne di marketing per costruire il coinvolgimento della community e migliorare l’educazione intorno ai loro prodotti. Inoltre, Metahug, una DAO B2C, aiuterà ulteriormente i bambini (Gen Z e Gen Alpha) e i genitori a gamificare l’istruzione e il legame con il percorso di apprendimento, a rendere l’apprendimento divertente e coinvolgente e a reimmaginare la vita dei bambini, a ridurre la dispersione scolastica, a promuovere la motivazione intrinseca all’apprendimento e a rendere prezioso il tempo trascorso sullo schermo. 

Fornire un’esperienza gamificata per i brand e i bambini

50 milioni di ragazzi giocano quotidianamente a Roblox, divertendosi ma non imparando granché. Il tempo trascorso sullo schermo dovrebbe essere sfruttato per trasformare i bambini in studenti e aiutarli a imparare di più su ciò che viene o non viene insegnato a scuola. Inoltre, i brand assumono costose agenzie piene di adulti per costruire esperienze gamificate per i bambini e sfruttare gli utenti di Roblox per i loro guadagni. I ragazzi dovrebbero invece creare esperienze per altri ragazzi. 

Ma come e dove iniziare è un problema per i brand che cercano di sfruttare questa nuova frontiera. Il modello di business attuale per le classi educative globali che valgono la pena di essere ascoltate è a pagamento. Inoltre, l’apprendimento digitale e le certificazioni sono costosi, soprattutto per le persone provenienti da famiglie a basso reddito. Pertanto, queste persone rimarranno escluse dalle opportunità offerte dal Web3, a meno che il modello non cambi o non ci sia una considerazione speciale.

Risolvere queste sfide attraverso Play2Learn e Metahug

Spiegando le esigenze dell’educazione gamificata, Joshua Johnson, cofondatore di Play2learn, ha dichiarato: “I genitori che non permettono ai bambini di passare il tempo davanti allo schermo si sentiranno al sicuro nell’ambiente del mondo Metahug, altamente curato per la sicurezza e l’educazione, limitando i bambini all’età di 4-25 anni. 

Stiamo cambiando il paradigma delle pagelle per integrarlo maggiormente con il valore del mondo reale. Così la motivazione aiuta a spingere l’azione. Ad esempio, la lezione di Web3 ha bisogno di un modo nuovo e divertente per imparare in un gioco di Roblox con gli amici e gli incentivi di metahug, ricompensati da marchi che offrono caffè di Starbucks o scarpe di Nike che possiamo pagare o che il brand può donare”.

L’educazione gamificata farà sì che i bambini imparino senza sapere che stanno imparando in un gioco che presto diventerà popolare su Roblox. Inoltre, i genitori che non permettevano di passare il tempo davanti allo schermo sono ora i maggiori sostenitori della possibilità di far giocare i bambini, in modo che non rimangano indietro nell’apprendimento di ciò che non è disponibile a scuola. 

Il futuro è esponenziale, e ogni giorno si aggiungono altre cose da imparare. La nostra iniziativa spinge i genitori a non limitare il tempo trascorso sullo schermo per non frenare i bambini, ma per responsabilizzarli, assicurando che ogni secondo trascorso davanti allo schermo sia prezioso. Come concetto, Play2learn e Metahug stanno emulando il futuro del lavoro e dell’apprendimento Web3, tra le tante cose, come se si trattasse di un’attività divertente da fare insieme a tutta la famiglia, come una partita a Monopoli, ma online per collegare i membri della famiglia a chilometri di distanza.

Questo concetto di gioco porterà enormi benefici ai Paesi in via di sviluppo pieni di cittadini in cerca di lavoro senza una laurea. YouTube offre milioni di ore di formazione, ma la struttura non è presente. MIT o Harward hanno corsi aperti online, ma il certificato di completamento è costoso. Tuttavia, Play2learn, dimostrando che l’esame di marketing gamificato è stato superato con un NFT, è utile per il ragazzo in India o in Africa per essere assunto su Upwork o Fiverr. Questo, tra i tanti motivi, è il motivo per cui dovreste sostenere questa campagna.

Secondo Lian Pham, il cofondatore di MetaHug:

“Roblox ha 50 milioni di utenti attivi al giorno in tutto il mondo e ha creato oltre 20 milioni di esperienze di gioco dal 2008. Oggi chiediamo il vostro sostegno per rendere il gioco educativo e il tempo trascorso sullo schermo un valore aggiunto, in questo momento immensamente cruciale per l’umanità, in cui stiamo riconsiderando l’apprendimento insieme”. Imparate con noi. Come si impara? Ognuno ha la sua storia. Condividi la tua oggi”. 

Le donazioni a questa campagna di crowdfunding aiuteranno il progetto a lanciare la sua prima esperienza di educazione gamificata in Roblox il Cyber Monday e il Giving Tuesday, alla fine di novembre. Pertanto, Play2Learn cerca 20.000 dollari per sostenere questo obiettivo. Per quanto riguarda la responsabilità, i contributi alla campagna aiuteranno a finanziare il progetto, a costruire altri giochi su concetti diversi, a raggiungere un maggior numero di CMO e di brand per sponsorizzazioni e donazioni di prodotti e a far crescere la DAO Metahug che sviluppa esperienze educative gamificate dai giovani per i giovani.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.