Arrivano gli NFT ufficiali di Star Wars
Arrivano gli NFT ufficiali di Star Wars
NFT

Arrivano gli NFT ufficiali di Star Wars

By Alessandra Bonifacio - 13 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Grandi notizie dall’universo Star Wars: per la prima volta un IP con licenza ufficiale Star Wars verrà rappresentato come NFT.

Il 27 ottobre Supremacy Games lancerà, infatti, la collezione con licenza ufficiale sulla blockchain di Ethereum, offrendo ai fan della saga spaziale un’opportunità unica di acquistare NFT originali a tema Stormtrooper. 

La collezione comprenderà 10.000 NFT e la vendita iniziale degli Stormtrooper, ovvero i soldati imperiali, sarà aperta a tutti i cittadini della maggior parte dei Paesi, eccetto ai residenti negli Stati Uniti.

Chi sono gli Stormtrooper?

Fedeli all’Imperatore Palpatine, erano il nucleo primario dei corpi d’assalto che opera sulla totalità dei pianeti sotto controllo imperiale, nonché reclute addestrate nelle varie accademie sparse per l’Impero.

L’addestramento dello Stormtrooper era accompagnato dall’indottrinamento dell’ideologia imperiale. Inoltre, ogni stormtrooper era particolarmente vicino all’Imperatore. 

Ciò era significativo in quanto esistevano tensioni tra l’Imperatore e i Moff della sezione della flotta imperiale. 

Difatti, molte unità erano state mandate sulla Morte Nera per verificare la situazione, assieme a Dart Fener.

Gli Stormtrooper sono i soldati che hanno combattuto per l’Impero Galattico durante la Guerra Civile Galattica. 

Alla fine delle Guerre dei Cloni, Palpatine, allora Cancelliere Supremo della Repubblica, trasformò il governo democratico in un regime autocratico, il Primo Impero Galattico. 

I Soldati imperiali parteciparono alla soppressione dell’Ordine dei Jedi. 

Nel nuovo regime, gli stormtrooper erano sotto la guida di funzionari imperiali e governatori.

Durante la Guerra Civile Galattica, l’Oscuro Signore dei Sith Dart Fener comandava un battaglione di Soldati imperiali che lo servivano fedelmente, detto Legione 501. 

Con queste truppe, Fener catturò la corvetta Tantive IV della Principessa Leila Organa di Alderaan sopra il pianeta Tatooine, poco prima della Battaglia di Yavin.

Gli stormtrooper erano ancora attivi circa 30 anni dopo la Battaglia di Endor. In questo periodo sono affiliati con una fazione nota come Primo Ordine, che fa ricorso anche alla pratica di rapire neonati da destinare alla vita militare, precedentemente al primo ordine erano rimasti fanatici imperiali.

In arrivo gli NFT di Star Wars a tema Stormtrooper

Gli NFT verranno lanciati grazie ad una collaborazione tra Tyranno Studios e Supremacy Games, uno studio di giochi Web3 con sede a Helsinki.

I 10.000 NFT Stormtrooper (ovvero i soldati imperiali), che verranno messi in vendita, daranno accesso a futuri drop di altri design degli Shepperton Studios e saranno utilizzati come personaggi giocabili in un prossimo gioco metaverso.

I fan della leggendaria saga spaziale potranno sfoggiare l’iconico armamentario dei soldati imperiali come immagine del proprio profilo e utilizzarla in un gioco di prossima uscita.

About Tyranno Studios e Supremacy Games

Tyranno Studios è l’azienda che ha collaborato con Sony Pictures e AMC Theaters per distribuire gli NFT ufficiali di Spider-man: No Way Home. Ha contribuito a portare molti altri marchi globali nel Web3 attraverso la blockchain WAX, tra cui Street Fighter, NASCAR e Atari.

Supremacy Games è il principale editore di NFT funzionali: giochi NFT, giochi per cellulari e pezzi unici da collezione NFT in edizione limitata. 

L’azienda combina le competenze in materia di giochi per cellulari, criptovalute e proprietà intellettuale per creare giochi NFT di portata mondiale. Supremacy Games ha sede a Helsinki, in Finlandia, e ha membri del team in Finlandia, Polonia, Regno Unito, Stati Uniti e Croazia.

Jari Pauna CEO di Supremacy Games ha dichiarato: 

“Quando sono stati prodotti i primi Stormtrooper, quasi mezzo secolo fa, la tecnologia Web3 sembrava uscita da un film di fantascienza. Ora, grazie al nostro accordo con Shepperton Design Studios, i fan dello Stormtrooper originale possono possedere la loro versione digitale di questo personaggio così riconoscibile”.

Gli Shepperton Design Studio (SDS) si impegnano, infatti, a produrre caschi, armature e oggetti di scena della migliore qualità disponibile e a garantire che i loro prodotti su licenza siano repliche autentiche del costume da Stormtrooper prodotto per la prima volta da Andrew Ainsworth nel 1976 per il primo film di Star Wars.

È proprio Andrew Ainsworth che ha contribuito a creare l’iconico costume da Stormtrooper nel 1976 e colui che tuttora revisiona tutti i progetti per i prodotti Original Stormtrooper, garantendo alti livelli di accuratezza e autenticità per tutto ciò che viene prodotto su licenza, compresa una vasta gamma di prodotti disponibili in tutto il mondo. Chiunque acquisti questa collezione di NFT può, quindi, essere certo che la rappresentazione digitale sia totalmente fedele all’originale.

Michael Rubinelli, Chief Gaming Officer di Tyranno Studios, in un commento ha detto: 

“Siamo lieti di aiutare Supremacy e Shepperton Design Studios a portare gli iconici disegni degli Stormtrooper originali ai fan del franchise e a presentarli in un modo completamente nuovo a un nuovo pubblico. L’aggiunta di una futura utilità in un gioco di prossima uscita rende questo calo ancora più notevole”.

I Tyranno Studios, ex WAX Studios, sono composti da pionieri del Web3 e da veterani dell’industria dei videogiochi, specializzati nella realizzazione di giochi, NFT basati su utility e prodotti Web3 di prim’ordine su diversi ecosistemi e piattaforme blockchain.

Il team di Tyranno è responsabile di miliardi di dollari di fatturato lordo e vanta una comprovata esperienza nella produzione di giochi, strumenti, servizi e beni digitali multi-catena di grande successo per il mercato di massa.

Tyranno Studios collabora anche con importanti marchi di consumo, tra cui Mattel, Hasbro, Funko e NASCAR, per creare e distribuire collezioni vIRL™ NFT di qualità superiore al mercato di massa.

Alessandra Bonifacio

Laureata in lettere moderne, interessata alla comunicazione e alle digital humanities dopo aver preso parte a un progetto di ricerca in collaborazione con l’università di Stanford e ad una summer school in digital marketing presso la IE Business School.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.